Cantieri navali, vertice azienda-sindacati per il futuro dello stabilimento

Fincantieri ha convocato una riunione alla presenza dell'Autorità portuale. Fiom Cgil: "Confronto molto atteso". Il sindacato chiede "un piano industriale con l'assegnazione di navi intere da costruire"

Lunedì si farà il punto sul futuro del cantiere navale. Fincantieri ha convocato, all'interno dello stabilimento, una riunione alla quale saranno presenti l'Autorità portuale e i sindacati. Lo rende noto la Fiom Cgil che parla di un "confronto molto atteso" e chiede "risposte per dare un futuro allo stabilimento palermitano, attraverso un piano industriale che lo rilanci con l'assegnazione di navi intere da costruire".  

"Un dato positivo è stato intanto registrato - si legge in una nota del sindacato -. La Fiom ha incontrato martedì scorso il presidente dell’Autorità di sistema portuale del mare della Sicilia occidentale, Pasqualino Monti, che ha informato il sindacato sullo stato di avanzamento degli investimenti previsti, di competenza della stessa autorità portuale, per il rilancio del cantiere palermitano".  “Nell’incontro - dichiarano Angela Biondi e Francesco Foti della Fiom di Palermo - il presidente ci ha spiegato che l’iter di sua competenza sta procedendo celermente. Questi temi li affronteremo il prossimo 4 febbraio all’incontro con Fincantieri”.

La Fiom, in previsione dell'incontro di lunedì, torna ancora una volta a sollecitare l'intervento da parte delle istituzioni. “Se da parte del presidente Monti in questi mesi sono stati fatti i passi necessari, rispettando gli impegni assunti a luglio – continuano Biondi e Foti - siamo ancora in attesa che l’assessore Turano e il presidente Musumeci ci dicano cosa intendono fare sui due bacini galleggianti di proprietà della Regione, visto che ad oggi, dopo un incontro che si è tenuto i primi di ottobre, siamo ancora in attesa di notizie. Lunedì ci attendiamo finalmente le risposte alle nostre rivendicazioni di questi anni, per dare un futuro certo allo stabilimento di Palermo attraverso un piano industriale concreto fatto di investimenti, carichi di lavoro e occupazione per la città”. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • I sindacati... lasciateli stare.

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Lacrime e silenzio per il funerale di Giovanni Romano: "Quel messaggio senza risposta di domenica notte"

  • Cronaca

    Incidente a San Giuseppe Jato, si ribalta con la Smart: morto sessantenne

  • Cronaca

    Sperone, pugno in faccia al controllore del tram: 18enne preso dopo 9 giorni

  • Cronaca

    La banda di palermitani che coltivava droga a Poggioreale: scattano 5 condanne

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Palermo-Catania, camion travolge auto: morto un magistrato

  • Video porno con ragazzine dietro la scomparsa: "Maiorana morti per i ricatti che il padre organizzava"

  • Il migliore cardiochirurgo del mondo? Lavora a Villa Sofia: "Così ha salvato una donna"

  • Giovanni e una vita tra toga, famiglia e pallone: "Magistrato di spessore, uomo serio e preparato"

  • La nuova mafia a Palermo, ecco chi comanda: "Quindici mandamenti gestiti da 81 famiglie"

  • Ripetitore sospetto vicino casa del presidente Mattarella, indaga la Procura

Torna su
PalermoToday è in caricamento