Violenza sulle donne, Marano: "Impariamo il valore del rispetto fin da piccoli"

L'assessore ha partecipato all'appuntamento promosso dalla Cgil in cento piazze italiane sulla base dell'appello "Avete tolto il senso alle parole" promosso da Susanna Camusso

Giovanna Marano

L'assessore Giovanna Marano ha partecipato all'appuntamento promosso dalla Cgil in cento piazze italiane contro la violenza sulle donne, sulla base dell'appello "Avete tolto il senso alle parole" promosso da Susanna Camusso.

"Ho sentito il dovere di partecipare - ha detto Giovanna Marano - per ricordare l'impegno dell'amministrazione comunale di questi anni in linea con la Convenzione di Istanbul alla quale il Comune ha aderito sin dal 2012. Per combattere la violenza contro le donne occorre incidere concretamente con campagne di prevenzione che partano dalle scuole per fare della cultura del rispetto, del riconoscimento della libertà femminile una tappa obbligatoria della formazione, a partire dall'educazione dei più piccoli. Accanto a questo vi è un dato allarmante di fragilità del sistema dei servizi sia di prevenzione che di tutela, come ci ricorda il fatto che il 70% delle donne uccise avevano denunciato i propri persecutori".

"Il Comune di Palermo - ha sottolineato il sindaco Leoluca Orlando  - è stato in questi anni all'avanguardia, in una rete interistituzionale che vede coinvolte associazioni, enti pubblici e forze dell'ordine, per promuovere la cultura e la pratica dei diritti di tutte e di tutti e contro ogni forma di violenza di genere. Le parole del presidente Grasso di scuse a nome degli uomini, rivolte a Nicolina, la ragazza quindicenne uccisa alcune settimane fa rappresentano la sintesi più efficace di un nuovo impegno delle istituzioni sul tema della violenza maschile contro le donne".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente in via Pitrè, muore travolto da uno scooter mentre passeggia con il cane

  • "C'è un uomo con un mitra sotto braccio!": panico alla Cala, arrivano le squadre speciali

  • La lite dopo gli insulti alla moglie, sparatoria allo Zen: fermato un pregiudicato

  • Zona via Belgio, si suicida lanciandosi dal quarto piano: paura davanti a una scuola

  • Allo Zen si torna a sparare, 48enne grave in ospedale

  • Si cercano portalettere, Poste Italiane assume anche a Palermo

Torna su
PalermoToday è in caricamento