Sguardo di troppo alla moglie, il marito gli stacca un orecchio

E' accaduto in via Pirri, nei pressi della stazione centrale. La vittima è un posteggiatore abusivo tunisino, adesso ricoverato all'ospedale Civico. L'aggressore è stato denunciato a piede libero dalla polizia

Via Rocco Pirri

Lui, lei, l'altro e... un coltello. E' finita nel sangue una lite scoppiata per motivi di gelosia in via Rocco Pirri, nei pressi della stazione centrale. Un palermitano di 47 anni ha aggredito con un coltello, tagliandoli letteralmente il lobo, un tunisino di 31 anni. All'origine del gesto gli sguardi, a quanto pare insistenti, rivolti alla moglie dell'aggressore.

Tutto è accaduto ieri sera. Il 47enne, infastidito dalle attenzioni che a suo dire il tunisino rivolgeva alla sua donna, lo ha affrontato. Non a parole, ma con i fatti. Secondo quanto ricostruito dalla polizia, il palermitano ha preso un coltello e ha raggiunto il rivale. Ha avvicinato il tunisino, posteggiatore abusivo, e lo ha ferito per poi fuggire. La vittima, con il lobo mozzato, ha iniziato a urlare per il dolore destando l'attenzione dei passanti. Sul posto sono giunte diverse pattuglie e il 118. L'uomo è stato soccorso e condotto all'ospedale Civico. Adesso è ricoverato nel reparto di Chirurgia. Gli agenti hanno identificato il presunto aggressore e lo hanno denunciato a piede libero.

Potrebbe interessarti

  • Bagno al mare dopo mangiato, sì che si può fare: tutta la verità sul (falso) mito

  • Caldo, estate e condizionatore sempre acceso: come risparmiare sulla bolletta elettrica

  • Cactus mania, avere piante grasse in casa non è solo bello ma fa anche (molto) bene

  • Fare la spesa risparmiando, 10 regole d'oro che i palermitani spreconi dovrebbero seguire

I più letti della settimana

  • Incidente a Villafrati, scontro frontale auto-camion: morto ragazzo di 22 anni

  • Centro storico, studentessa seguita e poi violentata sotto casa: fermati due bengalesi

  • Incidente sulla A29, auto contro il guardrail: muore 13enne, gravissimo il fratello

  • Tragedia in autostrada, bimbo di 9 anni in condizioni disperate: "Ha un gravissimo trauma cranico"

  • E' morto il chirurgo Mezzatesta: "La medicina ha perso un genio"

  • Etnaland, giovane bagherese pestato a sangue dal branco per un paio di ciabatte

Torna su
PalermoToday è in caricamento