Intoppo burocratico al Comune, trasporto disabili al palo: 145 alunni senza scuola

I contratti con le ditte accreditate non sono stati rinnovati per irregolarità riscontrate nei Durc. Verso una deroga per superare l'impasse. Le proteste dei genitori. Zacco (Sicilia Futura) attacca gli uffici: "I soldi ci sono, si firmi subito la determina per l'impegno di spesa"

A quasi un mese dall'inizio dell'anno scolastico, il Comune non ha ancora attivato il servizio di trasporto degli studenti disabili. Un intoppo burcratico ha finora impedito a 145 alunni che frequentano la scuola dell'Infanzia, le elementari e le medie di poter usufruire dei pullmini, con gravi disagi per le famiglie e per gli stessi studenti, molti dei quali costretti a rimanere a casa.

Per espletare il servizio, il Comune si avvale di cooperative e ditte inserite in un apposito albo. Nell'ambito dei controlli effettuati dagli uffici del settore Attività sociali sono saltate fuori irregolarità nei Durc (Documento unico di regolarità contributiva): per questo motivo, la burocrazia comunale ha bloccato il rinnovo dei contratti.

Senza contratti, niente servizio. Malgrado Giunta e Consiglio comunale abbiano stanziato 1,2 milioni. Nasce da qui l'odissea dei diversamente abili che, dopo le proteste dei genitori e l'intervento della politica, sembra che possa essere risolta. Dal Comune, infatti, si apprende che possa essere concessa una sorta di proroga alle aziende accreditate, anche quelle non ancora in regola con il Durc. L'iter amministrativo dovrebbe essere in via di conclusione.

zacco (sicilia futura): "settori bloccati a palermo. subito rinnovo dei contratti dei dirigenti tecnici"Resta il fatto che, al di là delle responsabilità, le lungaggini burocratiche abbiano privato gli studenti disabili di un servizio fondamentale. Servizio che sarebbe dovuto partire in concomitanza con il nuovo anno scolastico. "Gli uffici predispongano la determina per l'impegno di spesa, già si è perso troppo tempo. Ancora una volta la città resta ostaggio della burocrazia, nonostante la politica cerchi di disttricarsi tra le difficoltà dei vincoli finanziari al fine di migliorare i servizi della città". A dirlo è  Ottavio Zacco, consigliere comunale di Sicilia Futura, che punta il dito contro i burocrati.

"Gli uffici competenti - conclude Zacco - riattivino con urgenza il trasporto degli alunni diversamente abili. Ritengo assurdo che si penalizzi un settore già profondamente vessato. Tra le nostre priorità al primo punto c'è l'inclusione sociale, ma con l'atteggiamento ostativo da parte degli uffici che tendono ad escludere chi è costretto a convincere giornalmente con problemi di disabilità, l'impresa spesso diventa ardua".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente a Belmonte, Bmw finisce fuori strada e prende fuoco: morti due ragazzi

  • Rovigo, palermitano strangola e uccide la moglie di 23 anni

  • Il duplice omicidio allo Zen, veglia notturna non autorizzata ai Rotoli: familiari allontanati

  • Produce documenti falsi per percepire il reddito di cittadinanza: denunciato

  • Mafia, sequestrato tesoro del boss Salerno: ci sono anche tabaccheria e focacceria

  • Pallavicino, prof rimprovera alunna: la mamma si fionda a scuola e lo schiaffeggia

Torna su
PalermoToday è in caricamento