Banda armata irrompe al supermercato, rapina al Decò di Casteldaccia

Quattro banditi arrivati su una Fiat Panda rubata sono entrati nel punto vendita di via Matteotti e sono riusciti a portare via un bottino di oltre mille euro. Uno di loro aveva una pistola in pugno. Al vaglio le telecamere di videosorveglianza. Indagano i carabinieri

Quattro rapinatori incappucciati e armati assaltano un supermercato. E’ accaduto alle 18 di oggi a Casteldaccia, in via Giacomo Matteotti, dove si trova il punto vendita della catena Decò preso di mira da una banda che è riuscita a scappare con un bottino di oltre mille euro. A lanciare l’allarme è stata una delle cassiere del supermercato che ha chiamato il 112 chiedendo l’intervento dei carabinieri.

In pochi minuti tre pattuglie della compagnia di Bagheria sono arrivate sul posto. I militari hanno ascoltato il racconto dell'impiegata che ha riferito di essere stata minacciata dai quattro rapinatori che l'hanno costretta a vuotare la cassa e a consegnare loro i contanti. Poi sono scappati e hanno raggiunto un'auto parcheggiata non lontano dal market.

I banditi si sono allontanati a bordo di una Fiat Panda di colore blu lanciata a tutta velocità in direzione dell'autostrada Palermo-Catania. Dopo un accertamento sui terminali dei carabinieri è risultato che l’auto è stata rubata negli scorsi mesi. Al vaglio degli investigatori le immagini riprese dal sistema di videosorveglianza che potrebbero fornire dettagli utili per le indagini.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (3)

  • Reietti.

  • Sanno che se non commettono atti violenti (tipo ferire etc) rischiano pene ridicole questo è il risultato di una legislazione fin troppo benevola verso questo tipo di reati non cambierà mai nulla poi c'è l'idea che la persona che delinque deve essere recuperata per un reinserimento sociale......un avvocato mediocre è dopo qualche giorno sono a casa....

  • Una rapina in quattro per mille euro. Si sono arricchiti. Le pene fanno pena, questa è la loro fortuna, ma fino a quando abuserete della nostra pazienza?

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Raddoppio ferroviario, via ai lavori: "Entro il 2025 Palermo-Catania in treno in un'ora e 45 minuti"

  • Politica

    L'Amat vuole mettere le ali: idrovolanti per raggiungere l'aeroporto

  • Economia

    Futuro a rischio per lo storico bar Lux, lì Boris Giuliano sorseggiò il suo ultimo caffè

  • Mafia

    La mafia di San Lorenzo non perdona, pagano tutti: dal lido di Isola al vivaio e l'Elenka

I più letti della settimana

  • Tragedia al Villaggio, ragazza si suicida lanciandosi dal balcone

  • Scoperta loggia segreta che condizionava la politica: 27 arresti, c'è Francesco Cascio

  • Schiaffo al clan di San Lorenzo, 10 arresti: "Preso anche il re dello spaccio allo Zen"

  • Ragazza va in bagno, poi esce con le vene tagliate: paura in un bar in zona via Libertà

  • Scoperta loggia supersegreta, ecco i nomi di tutti gli arrestati

  • Papà non legge messaggio sul gruppo Whatsapp, bimbo di 8 anni escluso dalla gita

Torna su
PalermoToday è in caricamento