Pulmini incendiati a Partinico, l'Ars mantiene la promessa: 35 mila euro per nuovi mezzi

A dicembre due bus di proprietà del Comune e destinati al trasporto dei disabili erano stati dati alle fiamme e il presidente Miccichè aveva garantito un aiuto. L'ex assessore alle Politiche sociali Rosi Pennino: "Ora la palla passa al Comune"

I mezzi incendiati a Partinico

Via libera del Consiglio di presidenza dell’Ars ai fondi, 35 mila euro, destinati al Comune di Partinico per l’acquisto di un pulmino per il trasporto degli alunni disabili dopo l’incendio di due bus di proprietà dall'amministrazione cittadina del 28 dicembre scorso. Finora, il servizio di trasporto è stato garantito dalla Croce Rossa, che ha permesso agli studenti di continuare a frequentare le lezioni.

"Il Consiglio di Presidenza ha mantenuto l’impegno che aveva assunto dopo il vile gesto – ha detto l’ex assessore alle Politiche sociali di Partinico, Rosi Pennino -. Ora la palla passa al Comune che, pur nella gestione commissariale, dovrà provvedere all’acquisto di un nuovo pulmino. Grazie al contributo dell’Assemblea regionale siciliana, i disabili, al rientro dalle vacanze, potranno tornare tranquillamente a scuola".  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scomparso da oltre un giorno, 29enne trovato morto sotto il ponte di via Oreto

  • Incidente alla Favorita, auto si schianta contro un albero: un morto e una ferita grave

  • Tony Colombo e la camorra, nervi tesi da Giletti: lui minaccia di lasciare lo studio

  • Una vita dietro la consolle, poi lo schianto in Favorita: "Antonio, rimarrai il mio miglior dj"

  • La mafia palermitana del dopo Riina: "Comandano i boss anziani, mettono tutti d'accordo"

  • Insospettabile palermitana si prostituiva: la vicenda finisce a processo

Torna su
PalermoToday è in caricamento