"Pino Puglisi tra i patroni di Palermo", Orlando: "Richiesta inviata al Papa"

L'appello lanciato su internet dal primo blog dedicato al sacerdote: "Sarebbe un ulteriore passo dopo la beatificazione come martire". Il Sindaco: "Non solo condivido e aderisco all'iniziativa, ma l'Amministrazione si è già mossa"

Il Beato Pino Puglisi sia inserito tra i patroni di Palermo. "Dopo la beatificazione come martire (la prima vittima della mafia ad avere questo riconoscimento), da parte della Chiesa sarebbe un ulteriore passo avanti, un gesto simbolico per consegnare alle generazioni future un esempio concreto di santità". E' questo l'appello lanciato su internet dal primo blog dedicato al sacerdote (www.beatopadrepuglisi.it).

Un appello subito raccolto dal sindaco Leoluca Orlando. “Non solo condivido e aderisco all’iniziativa lanciata da Francesco Deliziosi, per far sì che Padre Puglisi sia inserito fra i patroni di Palermo, ma dico anche che l’Amministrazione di Palermo si è già mossa in tale direzione, inviando tramite la mia persona, una missiva al Sommo Pontefice lo scorso 29 settembre 2014”.  E’ quanto scrive in una nota il sindaco.

”La Segreteria di Stato di Papa Bergoglio - aggiunge Orlando - con nostra grande gioia ci ha riposto il 18 novembre dell’anno scorso, comunicandoci che 'circa l’istanza da lei formulata, mi prego di informarla che la suddetta lettera, fatta oggetto di considerazione da parte del Santo Padre, è stata trasmessa per competenza alla Prefettura della Casa Pontificia'. 'Per quanto riguarda la richiesta di Patronato - si legge nella lettera di risposta della Segreteria di Stato - è bene che essa sia studiata ed avanzata, in accordo con l’Autorità ecclesiastica locale”.

Il sindaco di Palermo spiega che, nella lettera indirizzata al successore di Pietro, si chiedeva di “poter annoverare fra i patroni di Palermo, il beato Padre Pino Puglisi, in quanto sarebbe un grande privilegio e un segnale di liberazione, non solo per i giovani e per i poveri. Sono certo che l’intera città di Palermo e i siciliani tutti condividono tale proposta”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maltempo in arrivo, attesi venti di burrasca e forti temporali: scatta l'allerta meteo arancione

  • "Tutte cose levate hai, pezza di tro...": le intercettazioni nella casa di cura delle violenze

  • Incidente mortale in viale Croce Rossa, automobilista travolge e uccide una donna

  • Conti in banca, auto di lusso e un ristorante: sequestrati beni a un 37enne di Partinico

  • Doppio pestaggio nella notte, in due picchiano le vittime mentre un terzo filma col cellulare

  • Distributore aumatico rotto e sangue ovunque, furto "splatter" all'università

Torna su
PalermoToday è in caricamento