La scuola del consiglio dell’Ordine degli avvocati di Palermo al torneo nazionale di retorica forense

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Venerdì 21 giugno prenderà il via la V edizione del torneo di retorica forense “Scacco d’atto” che quest’anno si terrà a Viterbo, presso la Scuola Forense della Tuscia. Il torneo vedrà sfidarsi giovani praticanti avvocati, iscritti alle scuole forensi partecipanti all’iniziativa. Ai partecipanti è richiesto di predisporre e discutere, dinanzi a qualificate giurie, vere e proprie difese dei propri virtuali assistiti, sia in ambito civile che in ambito penale, secondo le regole dell’ars oratoria. La scuola Forense Fondazione Ferdinando Parlavecchio del Consiglio dell’ordine degli Avvocati di Palermo, diretta dall’avv. Carla Randi, quest’anno ha selezionato cinque dei propri studenti: la dott.ssa Giuliana Chiovaro, il dott. Mirko Graditi, il dott. Giorgio Lombardo, la dott.ssa Carla Maniscalco e Ia dott.ssa Dafne Trumino (nella foto). I cinque “scacchisti” si accingono a sfidare i loro colleghi in una gara che, come ogni anno, si preannuncia avvincente ed estremamente formativa. Gli studenti saranno accompagnati da due docenti della Scuola: l’avv. Giorgia Spinnato, docente di diritto penale e l’avv. Valentina Lo Voi, docente di diritto civile.

Torna su
PalermoToday è in caricamento