Scende dall'auto dopo l'incidente, carabiniere cade da un viadotto sulla Palermo-Mazara

E' successo all'altezza di Partinico. Tre militari si trovavano sull'auto di scorta di un magistrato quando si sono schiantati contro il guardrail finendo nella carreggiata opposta. Nella caduta l'uomo ha riportato varie fratture

L'ultimo viadotto prima dello svincolo di Partinico

Carabiniere scivola nell’intercapedine che separa le due carreggiate e cade giù da un viadotto. E’ accaduto ieri mattina sull’autostrada Palermo-Mazara, vicino allo svincolo per Partinico. Il militare si trovava al volante dell’auto di scorta di un magistrato che si è schiantata contro il guardrail.

Secondo una prima ricostruzione i tre carabinieri stavano percorrendo l’A29 in direzione Trapani quando, per cause ancora da accertare, il conducente avrebbe perso il controllo della Volkswagen Passat sulla quale si trovavano a bordo anche due colleghi. Il mezzo blindato ha sfondato la barriera metallica ed è finito nella carreggiata opposta superando l'intercapedine larga circa un metro e mezzo.

Fortunatamente proprio nel momento dell’incidente non c’erano auto che viaggiavano in direzione opposta, verso Palermo. Nell’impatto i tre carabinieri hanno riportato varie ferite, ecchimosi ed escoriazioni. Poi l'imprevisto. L’autista, scendendo dal mezzo per rassicurare i colleghi che si trovavano a bordo di una seconda auto, avrebbe scavalcato la barriera e sarebbe precipitato giù nel terrapieno.

Nella caduta da un'altezza di circa 5 metri il militare ha riportato varie fratture ed è stato portato d’urgenza al pronto soccorso dell’ospedale di Partinico. Le sue condizioni, così come quelle dei colleghi, non sono comunque gravi. Oltre ai sanitari del 118 sono intervenuti sul posto gli agenti della Polstrada di Palermo, i vigili del fuoco e il personale dell’Anas.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scomparso da oltre un giorno, 29enne trovato morto sotto il ponte di via Oreto

  • Incidente alla Favorita, auto si schianta contro un albero: un morto e una ferita grave

  • Tony Colombo e la camorra, nervi tesi da Giletti: lui minaccia di lasciare lo studio

  • Una vita dietro la consolle, poi lo schianto in Favorita: "Antonio, rimarrai il mio miglior dj"

  • La mafia palermitana del dopo Riina: "Comandano i boss anziani, mettono tutti d'accordo"

  • Insospettabile palermitana si prostituiva: la vicenda finisce a processo

Torna su
PalermoToday è in caricamento