Coronavirus, c'è un positivo tra i dipendenti dell'ex Provincia

A renderlo noto è il coordinatore dell'area Sviluppo economico, Filippo Spallina, che ha spiegato che sono stati "informati subito gli organi sanitari competenti per la attivazione dei protocolli a tutela della salute di chi è contagiato e di quanti sono stati in contatto con il collega"

L'atrio di Palazzo Comitini

"Un dipendente della città metropolitana di Palermo, già a casa dal 13 marzo scorso, prima per ferie personali poi per malattia, ha comunicato all'Ente, nel tardo pomeriggio di ieri, tramite email, di essere risultato positivo al Covid-19". A renderlo noto è il coordinatore dell'area Sviluppo economico, Filippo Spallina, aggiungendo che sono stati "informati subito gli organi sanitari competenti per la attivazione dei protocolli a tutela della salute di chi è contagiato e di quanti sono stati in contatto con lo stesso".

Fp Cgil: "Eseguire tamponi su colleghi"

Gli uffici in cui il dipendente aveva svolto il proprio lavoro sino al venerdì 13 marzo mattina sono stati sanificati e il personale dell'ufficio oggetto della sanificazione, per turnazione, rientrerà in sede lunedì 30 marzo. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per quanto invece riguarda i presunti ritardi nell'attivazione del lavoro agile dagli uffici dell'ente spiegano che "la maggior parte del personale è già in lavoro agile, tranne per assenze dovute a ferie residue del 2019, istituti come la legge 104,151 o per patologie ordinarie o per dovuta, quanto inderogabile, turnazione per attività come da vigente normativa dichiarata indifferibile".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, prima vittima a Palermo: 55enne muore all'ospedale Civico

  • Virus, sui social si pianifica l'assalto ai supermercati: in campo polizia e carabinieri

  • Sesso a 3 in strada davanti ai vigili: "Così passiamo la quarantena", denunciata giovane palermitana

  • Coronavirus, come ordinare da mangiare a domicilio: la lista delle attività a Palermo e provincia

  • Controlli sui prezzi di frutta e verdura, rincari anche del 100% di finocchi e fagiolini

  • Riempiono i carrelli della spesa ma non vogliono pagare, ressa al Lidl di viale Regione

Torna su
PalermoToday è in caricamento