Disabili, diritti e normative: il convegno "Progetto individualizzato - Empowermente e nuove visioni"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Quali sono i diritti di una persona con disabilità in Sicilia? Esistono le normative, ma vengono applicate? Ed ancora se le risorse vengono stanziate perché poi non vengono utilizzate? Sono solo alcune delle domande alle quali tenterà di rispondere il convegno "Progetto individualizzato - Empowermente e nuove visioni" che  avrà luogo domani, venerdì 17 gennaio, dalle 9 nella sala Mattarella di Palazzo dei Normanni.

L'incontro, organizzato dal Coordinamento H, da LegaCoopsociali Sicilia e dal Garante regionale della persona disabile, vuole fornire concrete risposte sul Progetto Individuale ai sensi dell’articolo 14 della legge 328 del 2000 cioè il mezzo attraverso cui garantire i diritti della persona con disabilità. Progetto che dovrebbe superare la logica della presa in carico (i servizi prendono in carico qualcuno che ha bisogno di aiuto) per giungere a definire progetti personalizzati che "abbiano lo scopo di sostenere l’inclusione di persone escluse e discriminate, basandosi sull’empowerment, sul sostegno alla vita in comunità e sulla riabilitazione e abilitazione in tutti campi, attraverso la partecipazione diretta dei soggetti interessati” come ricorda Giampiero Griffo, coordinatore del Comitato Tecnico-scientifico dell’Osservatorio Nazionale della Disabilità. In Sicilia, seppur in presenza di una buona legislazione, non si è riusciti ad implementare questo processo di inclusione. 

Il 2020 potrebbe essere l’anno dell’approdo al “cambio di paradigma” che è auspicato dalla Convenzione Onu sui diritti delle persone con disabilità, per la definizione di mezzi e strumenti insieme a tutti gli attori, istituzionali, di governo, delle forze sociali. "Obiettivo principale della normativa - spiega Maria Munna, presidente del Coordinamento H - è mettere a sistema tutti gli interventi e quindii servizi per soddisfare i bisogni della persona, evitando sprechi di risorse umane e materiali ancor prima che offrire in modo disorganico e magari dispendioso servizi sul territorio. Personalizzare e individuare gli interventi e la consequenziale organizzazione dei servizi sul territorio è condizione necessaria a contribuire non solo al rispetto dei diritti delle persone con disabilità, ma ad una loro maggiore soddisfazione e ad una più efficace, efficiente e parsimoniosa gestione dell’azione amministrativa".

Alla tavola rotonda parteciperanno il sen. Steni Di Piazza, sottosegretario Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, gli assessori regionali Ruggero Razza, Roberto Lagalla e Antonio Scavone, rispettivamente alla salute, all'istruzione e alla famiglia e politiche sociali. Ed ancora Marilina Munna, presidente Coordinamento H Regione Siciliana; Giuseppe Fiolo, presidente Legacoopsociali Sicilia; Giuseppe Di Natale, portavoce Forum Terzo Settore Sicilia; Vincenzo Falabella, Presidente FISH; Letizia Di Liberti, Dipartimento per le attività sanitarie e Osservatorio epidemiologico; Leoluca Orlando, presidente Anci Sicilia. 

Dopo i saluti iniziali le relazioni sono state affidate a Giovanna Gambino, Autorità Garante delle Persone con Disabilità Regione Siciliana; Giampiero Griffo, Coordinatore del Comitato Tecnico-scientifico dell’Osservatorio Nazionale della Disabilità; Eleonora Vanni, presidente nazionale Legacoopsociali.

Il programma

Ore 8.30 – Registrazione
Ore 9.00 – Saluti
On. Gianfranco Miccicchè – Presidente Assemblea Regionale Siciliana
On. Margherita La Rocca Ruvolo – Presidente VI Commissione ARS 
Prof. Salvatore Amato – Presidente Ordine dei Medici di Palermo
Dott. Michele Lanzetta – Presidente Ordine dei TSRM PSTR di Palermo
Prof. Giuseppe Mannino – Direttore Sede Palermo LUMSA
Dott. Filippo Parrino –  Coordinatore Legacoop Sicilia

I Sessione

Ore 9.30 – Dott.ssa Giovanna Gambino - Autorità Garante delle Persone con Disabilità Regione Siciliana -  La situazione in Sicilia - Stato dell’Arte
Ore 9.50 – Dott. Giampiero Griffo – Coordinatore del Comitato Tecnico-scientifico dell’Osservatorio Nazionale della Disabilità - Un nuovo welfare per la promozione della cittadinanza e dell’inclusione
10.10 – Dott. Giuseppe Trevisi – Docente Università degli Studi di Milano - Distribuzione del carico di cura condiviso con la Famiglia
10.30 – Dott.ssa Stefania Campanella -  Coordinatrice Servizio Sociale CAPP Cooperativa Sociale Palermo - Progetto e Processi
10.50 – Avv. Salvatore Di Giglia – Segretario Coordinamento H / Coordinatore dell’Ufficio Nazionale del Garante della Persona Disabile  - Il Diritto al Progetto Individuale 
11.10 – Dott.ssa Eleonora Vanni – Presidente nazionale Legacoopsociali – Cooperare per l'inclusione
11.30 – Break 
11.45 - Tavola rotonda - Progetto Individuale: si o no?

Torna su
PalermoToday è in caricamento