Ladro maldestro ruba bici ma perde il cellulare con i suoi selfie: arrestato

E' accaduto in via Angiò, a Bagheria. In manette un 28enne, ritenuto responsabile del reato di tentato furto. I poliziotti sono risaliti a lui grazie allo smartphone trovato per terra a casa della vittima

Il commissariato di polizia di Bagheria

Prova a rubare una bicicletta all’interno di un’abitazione ma viene incastrato dal selfie sullo sfondo del suo cellulare perso durante la fuga. La polizia ha arrestato ieri a Bagheria il 28enne Ignazio D’Attilo, ritenuto responsabile di un tentato furto avvenuto nel tardo pomeriggio in via Angiò.

Tutto è iniziato con la telefonata al 113 di un inquilino di una palazzina di via Angiò. Rientrando a casa aveva notato aperti sia il cancellato esterno che l’ingresso principale. All’interno, infatti, c’era uomo che stava cercando di forzare la catena della sua bicicletta e che, alla vista del padrone di casa, non ha potuto fare altro che scappare a gambe levate.

Dopo aver lanciato l’allarme alla polizia sul posto sono arrivate due volanti. Gli agenti hanno effettuato un controllo nell’appartamento notando uno smartphone senza pin né blocco tasti: sullo sfondo un selfie del ladro, immediatamente riconosciuto dal proprietario della bici.

A quel punto per i poliziotti è diventato un gioco da ragazzi risalire al 28enne bagherese D’Attilo, rintracciato successivamente nella sua abitazione e ammanettato con l’accusa di tentato furto. L’arresto è stato convalidato in sede di direttissima dall’autorità giudiziaria.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (2)

  • Avatar anonimo di Senzapaura
    Senzapaura

    Ma senza sellino poi che fa si appunta il tubo

  • Un vero professionista! Regalategli una bicicletta senza sellino come ricompensa!

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Raddoppio ferroviario, via ai lavori: "Entro il 2025 Palermo-Catania in treno in un'ora e 45 minuti"

  • Politica

    L'Amat vuole mettere le ali: idrovolanti per raggiungere l'aeroporto

  • Economia

    Futuro a rischio per lo storico bar Lux, lì Boris Giuliano sorseggiò il suo ultimo caffè

  • Mafia

    La mafia di San Lorenzo non perdona, pagano tutti: dal lido di Isola al vivaio e l'Elenka

I più letti della settimana

  • Tragedia al Villaggio, ragazza si suicida lanciandosi dal balcone

  • Scoperta loggia segreta che condizionava la politica: 27 arresti, c'è Francesco Cascio

  • Schiaffo al clan di San Lorenzo, 10 arresti: "Preso anche il re dello spaccio allo Zen"

  • Ragazza va in bagno, poi esce con le vene tagliate: paura in un bar in zona via Libertà

  • Scoperta loggia supersegreta, ecco i nomi di tutti gli arrestati

  • Papà non legge messaggio sul gruppo Whatsapp, bimbo di 8 anni escluso dalla gita

Torna su
PalermoToday è in caricamento