Aereo parte con 5 ore di ritardo: "Sportello Sos vacanze pronto ad assistere i passeggeri"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Nel pomeriggio di ieri due voli in partenza da Palermo, uno per Roma targato Ryanair e l'altro per Torino della compagnia spagnola Volotea, sono stati costretti a rientrare dalla rampa per problemi tecnici. Alla fine gli aerei sono ripartiti, con un ritardo di 5 ore e venti minuti il primo, 2 ore il secondo.

“Ricordiamo che in caso di ritardo aereo che superi le 3 ore spetta a tutti i passeggeri, a prescindere dal prezzo pagato per il biglietto, un indennizzo pari ad € 250, oltre al rimborso di tutte le spese sostenute in funzione della ritardata partenza, nonché di quelle per mancata fruizione di servizi prenotati e non goduti”, dichiara Lillo Vizzini di Federconsumatori Palermo, “La nostra associazione è pronta ed attrezzata per fornire, nei prossimi giorni, la necessaria informazione e assistenza”.

"Come di consueto - si legge in una nota - nell'imminenza delle ferie estive Federconsumatori Palermo riattiva per tutto il mese di agosto lo Sportello SOS Vacanze, cui inviare segnalazioni o richieste di assistenza. Lo sportello è raggiungibile chiamando lo 091 6173434, oppure scrivendo una mail a federconsumatori_pa@libero.it, o alla pagina facebook di  Federconsumatori Palermo".

Da Ryanair Italia fanno sapere che: "Il volo da Palermo a Roma Fiumicino (19 luglio) ha subito un ritardo prima del decollo a causa di un problema tecnico di entità minore. I passeggeri interessati sono stati avvisati e la compagnia ha fornito loro voucher per la ristorazione. Gli ingegneri hanno autorizzato il rientro in servizio dell’aeromobile, che è successivamente partito per Roma Fiumicino. Ryanair ha espresso ai viaggiatori le sue più sincere scuse per il ritardo".

Torna su
PalermoToday è in caricamento