Progetto acquario, l'indicazione della Giunta: sorgerà alla Bandita

Dopo l'incontro con la commissione Urbanistica, presieduta dallo stesso sindaco Orlando, pare possa essere la Costa sud ad accogliere il faraonico progetto da 50 milioni. A lavoro per incentivare iniziative di partenariato fra pubblico e privato

Il "rendering" del progetto dell'acquario da 50 milioni di euro

E' la Bandita la zona prescelta per la costruzione del grande acquario palermitano. La Giunta comunale e la commissione consiliare Urbanistica concordano sull’indicazione di collocare il futuro acquario nella Costa sud del capoluogo. Tale orientamento è emerso dopo una una riunione della Giunta e della commissione consiliare presieduta da Leoluca Orlando. "Abbiamo condiviso con il Sindaco - ha detto Alberto Mangano, presidente della commissione urbanista del Comune - che l’acquario potrà essere un volano per la riqualificazione di quella zona della città".

La commissione formulerà diverse ipotesi su dove poter far sorgere l’acquario sulla base dei sopralluoghi che si effettueranno e in seguito al confronto che si cercherà con le varie espressioni del territorio e con i suoi abitanti. Alla riunione si è anche dato mandato alla Commissione urbanistica di studiare una procedura per tutte le iniziative di partenariato pubblico-privato da sottoporre all’approvazione dell’amministrazione comunale prima del definitivo passaggio di progettazione.

L'acquario, secondo il progeto, avrà una capienza di quattordici milioni di litri divisi in sei vasche. La sua costruzione dovrebbe essere affidata ad Ettore Piras, l'architetto "padre" dell'acquario di Genova. Un investimento da 50 milioni di euro per un ambizioso progetto che darà lavoro a migliaia di persone e vedrà coinvolti Comune, Regione e Camera di Commercio, oltre al Consiglio nazionale delle ricerche, l'Ismett e l'Università. Fra le intenzioni c'è anche quella di creare un grosso polo di ricerca scientifica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colpo al clan dell'Arenella, 8 arresti: c'è anche il boss accusato della strage di via D'Amelio

  • La migliore arancina di Palermo? Simone Rugiati non ha dubbi: "E' quella di Sfrigola"

  • Giro di escort in pieno centro: facevano prostituire 10 palermitane, tre arresti

  • Mafia, la vedova Schifani sull'arresto del fratello: "Sono devastata, per me è morto ieri"

  • L'Arenella e lo Scotto da pagare: dallo "stigghiolaro" a Galati nella rete del racket

  • L'incidente con lo scooter in viale Regione, guardia giurata muore in ospedale a 45 anni

Torna su
PalermoToday è in caricamento