"Terapia del buonumore" all’Istituto geriatrico con la clown therapy

I pagliacci di "Teniamoci per mano onlus" coinvolgono nelle loro attività gli ospiti della struttura e i familiari

Prosegue per tutta l’estate il laboratorio di clown therapy presso l’Istituto geriatrico siciliano di Palermo, gestito dal gruppo "Sereni Orizzonti". Da più di un anno i variopinti e allegri pagliacci di "Teniamoci per mano onlus" sono gli indiscussi protagonisti di un’esperienza innovativa che coinvolge tutti gli ospiti della struttura, anche quelli allettati, non più autosufficienti e affetti da diverse patologie (post ictus, Parkinson, demenza senile, Alzheimer).

Relazionarsi nella maniera corretta con queste persone è fondamentale. Proprio per rafforzare il clima familiare e di condivisione dell’esperienza, lo staff di "Sereni Orizzonti" (composto da una musicoterapista, un’educatrice e una psicologa) invita a questi incontri anche i loro familiari. I clown portano all’interno della struttura musica, palloncini, scenette comiche e trucchi di magia riuscendo così a comunicare con gli ospiti per mezzo della voce e della mimica. Un sorriso, una stretta di mano possono infatti rivelarsi molto più efficaci delle parole stesse e riescono spesso a trasformare gli spettatori in attori partecipanti allo spettacolo. Si ottiene così il risultato sperato: un’efficace terapia per la mente di chi soffre, capace di regalare intensi momenti di allegria e serenità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scomparso da oltre un giorno, 29enne trovato morto sotto il ponte di via Oreto

  • Incidente alla Favorita, auto si schianta contro un albero: un morto e una ferita grave

  • Tony Colombo e la camorra, nervi tesi da Giletti: lui minaccia di lasciare lo studio

  • Una vita dietro la consolle, poi lo schianto in Favorita: "Antonio, rimarrai il mio miglior dj"

  • La mafia palermitana del dopo Riina: "Comandano i boss anziani, mettono tutti d'accordo"

  • Blitz antimafia a Belmonte Mezzagno, quattro arresti: "In carcere il nuovo capo"

Torna su
PalermoToday è in caricamento