rotate-mobile

Strage di Capaci, l'auto scorta di Falcone rientra alla Lungaro: "Antonio, Rocco e Vito bentornati a casa" | VIDEO

Dopo 25 anni e dopo aver attraversato tutta l'Italia, la Quarto Savona Quindici torna nella caserma da cui era uscita poco dopo mezzogiorno il 23 maggio 1992, per non farvi più ritorno.

A riportare l'auto conservata in una teca, Tina Montinaro, moglie di Antonio, capo della scorta del magistrato ucciso insieme ai suoi uomini e alla moglie dalla mafia. Ad accoglierla una benedizione e il picchetto della polizia. La macchina troverà definitivamente casa al giardino della memoria, un terreno a pochi passi dal luogo della strage di Capaci.

Palpabile la partecipazione emotiva del questore, Renato Cortese: "Da cittadino e servitore dello Stato, è un'emozione indescrivibile. La Quarto Savona Quindici è il monito dei nostri poliziotti, quella voce dell'anima che ci spinge a fare sempre di più perché nella nostra giubba questi grandi uomini hanno impresso l'orgoglio di servire la nostra patria in nome di giustizia, verità e legalità. Grazie alla signora Montinaro per la sua forza e per aver saputo trasformare il dolore in impegno".

GUARDA IL VIDEO: DOPO 25 ANNI E' CAMBIATO QUALCOSA? COSA NE PENSANO I PALERMITANI

Tina Montinaro: "Abbiamo voluto riportare l'auto della scorta qui perché vogliamo dimostrare a tutti i mafiosi che non hanno vinto loro". 

Sullo stesso argomento

Video popolari

Strage di Capaci, l'auto scorta di Falcone rientra alla Lungaro: "Antonio, Rocco e Vito bentornati a casa" | VIDEO

PalermoToday è in caricamento