Domenica, 1 Agosto 2021

Via Maqueda, sgomberato Palazzo Grassellini: "Non possono lasciarci per strada" | VIDEO

Le forze dell'ordine sono intervenute all'alba per portare fuori una decina di famiglie che avevano occupato l'edificio di proprietà dell'Opera Pia

Sul posto vigili del fuoco, carabinieri, guardia di finanza, polizia municipale e le squadre dell’Enel e dell’Amap per verificare gli allacci realizzati per luce e acqua.

“Abbiamo le nostre famiglie - spiega davanti alla telecamera Salvatore Leanza, un giovane occupante dell’edificio - e non posso lasciarci in mezzo a una strada. Ci avevano detto che potevamo restare qui, ma gli assessori e le istituzioni ci hanno girato le spalle. Ho una moglie di 17 anni e adesso non sappiamo dove andare. Avevano detto che non ci avrebbero buttato fuori, e invece…”.

Via Maqueda, lo sgombero di metà luglio

Le dieci famiglie, per un totale di circa trenta persone tra cui anche diversi bambini piccoli, avevano trasformato le stanze in mini appartamenti, condividendo i bagni e realizzando cucinini di fortuna. Ora si preparano a una nuova mobilitazione per chiedere all’Amministrazione comunale di trovare loro una sistemazione. Ognuno di loro, riferiscono, è iscritto nelle liste per avere un alloggio popolare.

Palazzo Grassellini occupato a meno 24 ore dallo sgombero

"Si tratta dell'ennesima farsa. Queste persone - dichiara a PalermoToday Nino Rocca, presidente del comitato Lotta per la casa - sono state già sgomberate più volte. La prima volta quattro anni fa, l'ultima l'estate scorsa, ma non è così che si risolve questa situazione. Si deve trovare una valida alternativa. Ci sono persone disabili e famiglie con bambini che non possono finire in strada”.

Si parla di

Video popolari

Via Maqueda, sgomberato Palazzo Grassellini: "Non possono lasciarci per strada" | VIDEO

PalermoToday è in caricamento