Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Scuola e disabili, genitori esasperati: "Orlando non ha mantenuto le promesse" | VIDEO

Al centro della protesta il leso diritto allo studio degli studenti, costretti a restare a casa perché ancora senza il servizio di assistenza igienico personale.

 

Prima, slogan e cori davanti a Palazzo Comitini, sede della Città metropolitana. Poi, i genitori degli studenti disabili e gli assistenti igienico sanitari, guidati dal sindacato Slai Cobas, hanno fatto irruzione presso gli uffici di Palazzo Bosco dove era in corso il bando di gara per l'assegnazione del servizio di assistenza igienico personale specializzato. Intervenuta la Digos per sedare gli animi. Una mamma: "Orlando stringendo la mano ai ragazzi disabili aveva detto: 'non vi preoccupate, avrete tutto'".

Nelle ore successive il segretario generale Salvatore Currao ha dichiarato: "Questa mattina alcuni rappresentanti dei Cobas hanno tentato di forzare il portone di ingresso di Palazzo Belvedere di via Bosco, sede della direzione contratti e appalti della Città Metropolitana di Palermo, spingendosi fino all'interno dell'ufficio, e impedendo di fatto il prosieguo dei lavori da parte della commissione di gara che stava esaminando le offerte per l'affidamento del Servizio Igienico Sanitario per gli studenti con disabilità. Sono state prontamente informate le forze dell'ordine per consentire la prosecuzione dell'attività, senza la quale non potrà essere affidato il Servizio alla cooperativa che si aggiudicherà la gara, creando così uno slittamento dei tempi di attivazione del Servizio e soprattutto arrecando gravi disagi agli studenti e alle loro famiglie".

Potrebbe Interessarti

Torna su
PalermoToday è in caricamento