Martedì, 3 Agosto 2021

Cala e Borgo, la differenziata c'è ma non si vede: cumuli di rifiuti al posto dei cassonetti | VIDEO

A sette giorni dall'inizio del porta a porta in centro la raccolta subisce delle difficoltà. Residenti e commercianti lamentano ritardi nella rimozione dei rifiuti da parte della Rap. L'azienda: "Normali tempi di assestamento". Prime multe nei confronti dei trasgressori

Parte la differenziata ma Palermo, almeno in centro, non differenzia: laddove c'erano i cassonetti ora ci sono cumuli di rifiuti. A sette giorni dall'inizio del porta a porta al Borgo, alla Cala, alla Vucciria e alla Kalsa, siamo stati in giro per la città per raccogliere i pareri di residenti e commercianti. Due le circoscrizioni interessate in quello che è stato definito step 3: l'Ottava e la Prima. I più protestano per i ritardi nella rimozione dei rifiuti differenziati, mancanza di informazione adeguata e tempi troppo irrisori per l'adeguamento al nuovo sistema. A farsi portavoce dei disagi dei cittadini il vice presidente della Prima circoscrizione Antonio Nicolao e il presidente dell'Ottava Marco Frasca Polara. 

Da Rap fanno sapere che "al 90% delle utenze commerciali sono già stati consegnati i carrellati ma il nostro lavoro continua. C'è un normale assestamento del servizio. Può capitare che ci siano dei vicoletti in cui non si riesca ad arrivare ma stiamo già facendo sopralluoghi a piedi in luoghi meno visibili". Per quanto riguarda la consegna di kit domestici, dall'ufficio coordinamento Start Up spiegano che le utenze servite sono 10.578 con un effettiva consegna di 6.028 contenitori per la differenziata (4.550 gli assenti non reperiti ma ai quali è stato consegnato un avviso). Per gli esercizi commerciali, sono invece 906 le utenze contattate, 399 le assenti per un totale di 1.305 servite. "Delle difficoltà - dicono - si possono riscontrare nel raggiungere gli utenti 'fluttuanti' non residenti che però possono comunque recarsi negli ecopunti per ritirare il proprio kit". 

Nello specifico in prima circoscrizione è attivo un ecopunto in piazza Giulio Cesare, dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13, il mercoledì pomeriggio dalle 13.30 alle 16.30. In Ottava circoscrizione l’ecopunto è stato individuato nei locali della Parrocchia di Santa Lucia di via Enrico Albanese, 2 ed è disposizione dei residenti lunedì, mercoledì, venerdì dalle 9 alle 12. I cittadini possono comunque rivolgersi all’ufficio di coordinamento Start Up di via Resuttana 360, dal lunedì al venerdì, dalle 8.30 alle 16.30 o contattare il numero 0917601515 anche per avere tutte le informazioni necessarie su giorni e orari di conferimento dei rifiuti differenziati. 

"In merito ai ritardi nel ritiro - spiegano dalla Rap - è possibile che i mezzi non abbiano preso i rifiuti perché gli utenti probabilmente li hanno messo fuori dopo l'orario previsto. Abbiamo avuto una segnalazione di un condominio che lamentava il mancato prelevamento, giunti sul posto abbiano notato che era tutto pulito. Il differenziato si deve lasciare all'esterno del condominio o delle attività commerciali". 

Insieme ai cumuli di rifiuti al posto dei vecchi cassonetti sono già partiti i controlli serrati da parte della polizia municipale per punire i trasgressori. Diverse le contravvenzioni già elevate da una task force che sta operando in borghese, ma nei prossimi giorni dal Comando di via Dogali verranno forniti alla stampa i dati precisi sulle multe. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

Video popolari

Cala e Borgo, la differenziata c'è ma non si vede: cumuli di rifiuti al posto dei cassonetti | VIDEO

PalermoToday è in caricamento