Lunedì, 26 Luglio 2021

Elezioni, Musumeci: "Un posto in Giunta per la Lega? Non tutti i desideri sono diritti..." | VIDEO

Il presidente della Regione ha illustrato alla stampa l'attività svolta nei primi 100 giorni alla guida dell'esecutivo regionale. "A 1000 giorni vi daremo risultati significativi su Pil e diminuzione del tasso di povertà".

"Sono passati cento giorni. In una condizione di normalità, cento giorni possono essere uno spazio significativo per fare un primo bilancio. In una regione 'collassata' come la Sicilia - ha precisato - sono insignificanti. Avevamo promesso ai siciliani di cambiare la Regione in cinque anni. Abbiamo iniziato ad analizzare la situazione, incontrare istituzioni economiche, amministrative, culturali e religiose".

Tanti i temi toccati dal governatore: dagli investimenti alla riorganizzazione della macchina buocratica. "Questo governo - ha detto - ha rimesso in circolazione qualcosa come 700 milioni di euro in appena 100 giorni. Scusate se sono pochi. 340 milioni sono del Po Fesr per le infrastrutture. Abbiamo rinnovato i direttori generali, 16 nuovi su 30. Abbiamo un nuovo segretario generale. Un decreto ha stanziato 224 per acquisto di attrezzature sanitarie e stanziato la somma necessaria per sterilizzare 30 mila cani randagi. Abbiamo inoltre avviato con tre mesi d'anticipo le procedure per il servizio antincendio". 

E ancora il capitolo disabili. "Non siamo abituati a fare annunci gratuiti - ha sottolineato Musumeci - abbiamo detto a Pif nel programma radiofonico che in sei mesi avremmo dato risposte ai disabili. Siamo a tre mesi, e se consentite, a quattro mesi daremo risposte ai 31 mila disabili che hanno fatto domanda ai rispettivi uffici. Già nelle prossime settimane ci sarà l'incontro tra l'assessore alla Salute con i rappresentanti di queste realtà, quindi prima dei sei mesi i disabili avranno risposte chiare e concrete".

Inevitabile un riferimento alle elezioni e alle ripercussioni sulla Sicilia, a iniziare dall'elezione dell'assessore Vittorio Sgarbi al Senato: "E' una risorsa preziosa per noi e la cultura italiana. Mi complimento con lui perché è stato eletto a Palazzo Madama, sarà lui a decidere ciò che vorrà fare".

Quanto alla "rivendicazione" di un posto in Giunta da parte della Lega, il governatore ha chiuso le porte: "Non tutti i desideri diventano diritti. Ognuno è libero di esprimere i propri desideri e ne prendiamo atto. Vediamo come è cambiata la gerarchia parlamentare all'Ars e in base a quella valuteremo. Faccio le congratulazioni agli amici della Lega e agli alleati del centrodestra che hanno saputo mantenere le percentuali di cinque anni fa. Il paragone con le regionali non regge, alle nazionali c'è stato voto d'opinione e trascinamento".

Si parla di
Sullo stesso argomento

Video popolari

Elezioni, Musumeci: "Un posto in Giunta per la Lega? Non tutti i desideri sono diritti..." | VIDEO

PalermoToday è in caricamento