Venerdì, 30 Luglio 2021

Regionali, ministro Lorenzin "spinge" Micari: "5 Stelle pessimi a Roma, siciliani attenti" | VIDEO

Il ministro della Salute ha preso parte a un’iniziativa elettorale promossa da Alternativa Popolare a sostegno della candidatura alla Presidenza del rettore.

Il convegno si è tenuto all'Astoria Palace Hotel. Il primo attacco è quello ai grillini. "Se vince il M5S la ricaduta che mi aspetto è avere Roma bis. Inviterei i siciliani ad analizzare bene chi si vota. Le persone sono quelle che fanno la differenza. Noi abbiamo candidato un presidente della Regione e un vicepresidente che sono persone di altissimo livello e se uno vuole che le cose vadano bene si deve affidare a persone che sono capaci". 

In merito alla sanità nell'Isola se da una parte il ministro ammette che "c'è molto da fare", dall'altra tiene a precisare che "non partiamo da zero. Cinque anni fa la Sicilia non aveva una rete ospedaliera, aveva un solo Ircss oggi ne ha due, non aveva messo in campo nulla sul 118. Oggi queste cose sono state fatte e la Sicilia ha la possibilità, avendo un piano regionale, ospedali come quello delle più grandi regioni italiane, di fare concorsi per soddisfare i bisogni".

Una menzione particolare va all'Ismett che per Lorenzin "è l'unico Ircss che ho riconosciuto in 5 anni di mandato come ministro". Discorso a parte per le liste d'attesa che per il ministro sarebbero solo "un tema puramente di organizzazione. Ho messo le liste di attesa nei principi di valutazione dei manager e la legge è entrata in vigore Se tu non raggiungi l'obiettivo di annullare le liste d'attesa decadi automaticamente. Questo sarà un grande cambio culturale, le best practice per eliminarle ci sono".

Si parla di

Video popolari

Regionali, ministro Lorenzin "spinge" Micari: "5 Stelle pessimi a Roma, siciliani attenti" | VIDEO

PalermoToday è in caricamento