Venerdì, 30 Luglio 2021

Dall'Abatellis allo Steri, la Quadreria Regia torna alla luce: 50 dipinti invadono Sala delle Capriate | VIDEO

Paesaggi, ritratti e nature morte. L'esposizione racchiude alcuni dei principali filoni culturali: dal Manierismo al Neorinascimento ottocentesco, passando per le scuole veneta, romana e napoletana.

La narrazione artistica, nata da una sinergia tra l'università e il suo sistema museale, l'assessorato ai Beni culturali e la galleria di palazzo Abatellis, è stata presentata oggi alla stampa. L'inaugurazione e apertura al pubblico è prevista per oggi, mercoledì 4 aprile, alle 19 nella Sala delle Capriate dello Steri. 

In mostra nuclei di collezioni private di insigni esponenti dell'aristocrazia più illuminata: dai principi di Belmonte a quelli di Castelnuovo e Campofranco, passando per gli atti di liberalità dei sovrani di Borbone e i membri del loro entourage. L’iniziativa, che trae origine dalla mostra “Il Museo dell’Università – Dalla Pinacoteca della Regia Università di Palermo alla Galleria di Palazzo Abatellis” tenutasi nel Palazzo di piazza Marina nel 2016, prosegue nella ricostruzione storica delle pubbliche collezioni del capoluogo.

“Eventi di questo tipo confermano quanto il sistema museale - ha detto Paolo Inglese, che ne è il direttore - da poco più di un anno dalla sua fondazione, sia ormai parte integrante del sistema regionale. Con la Quadreria, le mostre e le esposizioni che saranno allestite nei prossimi mesi Unipa, a partire dal complesso monumentale dello Steri, sua sede principale, diventerà sempre di più un polo culturale d’eccellenza”.

Si parla di

Video popolari

Dall'Abatellis allo Steri, la Quadreria Regia torna alla luce: 50 dipinti invadono Sala delle Capriate | VIDEO

PalermoToday è in caricamento