Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Orlando e Musumeci battezzano i bus a metano: "Biglietto magnetico contro i 'portoghesi'" | VIDEO

Da domani in servizio i 38 nuovi veicoli Erbanway Iveco. Si tratta della prima fornitura su un totale di 89 mezzi, tutti in consegna entro gennaio. La flotta è stata acquistata con 22 milioni di euro, per l'80% finanziati dal ministero dei Trasporti

 

Entreranno in servizio domani i 38 nuovi bus Urbanway Iveco con motorizzazione Euro 6 alimentati a metano. Si tratta della prima fornitura di autobus arrivata nel deposito Amat di via Roccazzo su un totale di 89 bus - tutti in consegna entro gennaio - suddivisi in quattro lotti e destinati a rinforzare il parco dei mezzi circolanti dell’azienda palermitana di trasporto pubblico. A tenere a battesimo i nuovi veicoli a metano il sindaco Leoluca Orlando, il presidente della Regione Nello Musumeci e l’amministratore unico di Amat Michele Cimino.  

Al momento il parco macchine dell’Amat è composto da 403 autobus, con un’età media di 12,5 anni. Entro il 2019 si aggiungeranno 139 nuovi bus, in sostituzioni di altrettanti mezzi che andranno in "pensione". Facendo così scendere l'età media a poco meno di 7 anni. L'importo per l’acquisto dell’intera fornitura di 89 bus ammonta a circa 22 milioni di euro, di cui l’80% finanziato dal ministero del Trasporti e il restante 20% (circa 4 milioni) con risorse di Amat. 

Cabine blindate sui bus, in estate 11 mezzi "super sicuri" 

"Grazie a questi fondi - ha detto Cimino - il trasporto pubblico locale sarà più sicuro e più comodo. Nella nuova programmazione inoltre stiamo ragionando con il Comune sulla possibilità di aumentare della percorrenza chilometrica in termini i di rete". Intanto l'azienda di via Roccazzo è a un passo dal completamento dell’introduzione definitiva del biglietto magnetico, predisposto anche per contrastare i "portoghesi".

Cgil: "Bene i nuovi mezz,i ma i cento autisti interinali?"

I nuovi titoli di viaggio stanno progressivamente sostituendo i vecchi biglietti. Le nuove validatrici sono state installate su buona parte della flotta e sono in dotazione sui nuovi autobus. Entro il prossimo febbraio sarà possibile convalidare il biglietto magnetico su tutti i bus Amat. I vecchi biglietti potranno essere sostituiti con i nuovi tagliandi magnetici al massimo entro il mese di gennaio 2019.

Potrebbe Interessarti

Torna su
PalermoToday è in caricamento