Venerdì, 23 Luglio 2021

"La passione che muove le cose", il Piccolo Teatro Patafisico riapre il sipario VIDEO

La nuova stagione parte il 23 novembre tra gli spazi di via La Loggia con spettacoli per grandi e piccini, reading e cene: tutto condito da un'impronta patafisica.

L'ottava stagione è stata presentata questa mattina al Teatro Biondo con una colazione stampa tra le torte create dalla chef Cinzia Ciprì e piccole incursioni artistiche di un maggiordomo che sarà una delle particolarità delle cene patafisiche, tra le produzioni del teatro. 

Se il cartellone dedicato ai bambini è già iniziato - si parte infatti il 12 novembre con "Lo specchio sincero" - la nuova stagione, che vede alla guida le due fondatrici, Laura Scavuzzo e Rossella Pizzuto - prenderà il via dieci giorni dopo con tante novità. 

"Se è vero che con la cultura non si mangia, forse è meglio mangiare la cultura", è uno dei ragionamenti patafisici che caratterizzano le pièce teatrali. Partendo da ciò, si è arrivati a una produzione che prevede 19 spettacoli per adulti e 13 per i più piccoli e ben 3 festival: il Minimo Teatro Festival, SorsiCorti e Conformazioni".

Tra le novità anticipate, anche un appuntamento speciale per San Valentino intitolato "Amore e Psiche", una storia romantica e avvincente, che si rifà all'opera ovidiana. Alcuni spettacoli si svilupperanno in collaborazione con i teatri Biondo e Libero. 

"Nella nostra bellissima e sfuggente Palermo - dicono le fondatrici - il nostro Patafisico si impegna a essere un luogo accogliente e aperto, catalizzatore di innovazione e originalità. Filo rosso del cartellone è la passione che muove le cose, capace di grandi successi, amori e vendette".

La stagione sarà dedicata a Vito Parrinello e al teatro Ditirammu "con la speranza che Palermo impari a valorizzare le sue preziose risorse". 

Si parla di

Video popolari

"La passione che muove le cose", il Piccolo Teatro Patafisico riapre il sipario VIDEO

PalermoToday è in caricamento