Lunedì, 15 Luglio 2024

Passante, Delrio: "Cantiere procede, treno per l'aeroporto entro fine anno" | VIDEO

Il ministro delle Infrastrutture presente, insieme al sindaco Orlando, all'inaugurazione del nuovo tracciato Campofelice-Ogliastrillo, sulla Palermo-Messina.

Riguardo al nodo ferroviario di Palermo, il ministro Delrio ha garantito che "i lavori per il ripristino del collegamento con l'aeroporto saranno ultimati entro dicembre 2017", mentre l'attivazione del raddoppio è prevista a fine 2018, per un intervento economico complessivo di circa 1,1 miliardi di euro. Entro la fine dell'anno, dovrebbero essere completati anche gli interventi di velocizzazione tra Palermo e Agrigento, con un investimento di circa 160 milioni. 

Delrio a Palermo: "Risorse per ferrovie e porti"

E' pari, invece, a dieci miliardi la quota degli investimenti previsti per la "cura del ferro" nell'Isola nei prossimi dieci anni. Obiettivo quello di alzare la velocità fino a un massimo compreso tra 200 e 250 chilometri orari e la riduzione dei tempi di viaggio. E' in corso l'intervento di raddoppio del tratto Fiumetorto-Ogliastrillo-Castelbuono. A fine 2017 entrerà in servizio il secondo binario tra Campofelice e Cefalù, mentre el 2022 è previsto il completamento del raddoppio fino a Castelbuono. Sul tratto Castelbuono-Patti, sono in corso interventi di potenziamento tecnologico e velocizzazione della linea a semplice binario. 

Per quanto riguarda la linea inaugurata oggi, si tratta di un tracciato lungo 10 chilometri e dal costo di 200 milioni. Progettato da Italferr e realizzato da Rete Ferroviaria Italiana, comprende la galleria Monte Poggio Maria e rientra tra gli interventi previsti per il raddoppio della linea Fiumetorto-Castelbuono, che prevede un investimento complessivo di 940 milioni di euro. 

Regionali, Delrio appoggia la sfida gentile di Micari: "Il porto? Abbiamo più risorse che progetti" | VIDEO

"Vogliamo dimostrare che lo Stato c'è. Questo tratto della linea Palermo-Messina - ha detto Delrio - è un tassello del più grande disegno che abbiamo ribattezzato cura del ferro. Rendere efficienti, sicuri e rapidi i collegamenti ferroviari è una condizione indispensabile per migliorare la qualità della vita delle persone e per favorire l'economia e l'attività delle imprese". Così come nel resto del Paese, siamo impegnati a costruire in Sicilia un sistema di trasporti in linea con le attese dei suoi cittadini e le esigenze e prospettive dell'apparato produttivo". 

Per l'amministratore delegato di Rfi, Maurizio Gentile, il nuovo tratto "si inserisce nell'ampio ventaglio di interventi in Sicilia, che ci vede impegnati, grazie all'attenzione del governo, con dieci miliardi di euro di investimenti nei prossimi dieci anni. Il Sud rappresenta una priorità nei piani di Rfi, testimoniata anche dal mio impegno come commissario per l'itinerario Palermo-Catania-Messina". 

Video popolari

PalermoToday è in caricamento