rotate-mobile
Domenica, 4 Dicembre 2022

Palermo è capitale italiana della cultura, Gentiloni: "Grazie, italiani orgogliosi di voi" | VIDEO

La cerimonia ufficiale di apertura ha preso vita all'ombra del Trionfo della Musica, nella sala grande del Teatro Massimo alla presenza, tra gli altri, del presidente del Consiglio.

Palermo inaugura ufficialmente l’anno da capitale Italiana della cultura. Presenti il ministro dei Beni Culturali Dario Franceschini e il presidente della Regione Nello Musumeci. Sul palco, il sindaco Leoluca Orlando e l'assessore alla Cultura Andrea Cusumano hanno presentato il progetto di comunicazione - stilato da Gomez&Mortisia, l’agenzia pubblicitaria che ha vinto il bando - e svelato il nuovo logo che accompagnerà un intero anno: lo firma una studentessa palermitana dell’Accademia di Belle Arti, Sabrina Ciprì, 22 anni, che ha racchiuso in un unico simbolo, la P declinata dall’arabo, dall’ebraico, dal fenicio, dal greco, a sottolineare le lingue di chi ha gettato le fondamenta della città.

Un progetto di visione che comprende oltre 780 eventi e che metterà in rete le istituzioni culturali della città, l’associazionismo e i suoi festival vitali e rodati, moltiplicando il valore aggiunto della Biennale Manifesta12 che si aprirà a giugno e per cinque mesi proietterà la città nel mondo dell’arte internazionale.

Arte, musica e spettacoli: oltre 780 gli eventi in cartellone per Palermo capitale della cultura

"Palermo - ha detto Orlando - è la città che di più al mondo è cambiata in questi anni. Palermo città non soltanto della cultura artistica ma anche delle altre culture dell'accoglienza, della salute e della pace. E anche delle altre culture nate lontano da Palermo che vivono qui. Voglio ringraziare i migranti che con la loro presenza nella nostra città ci hanno consentito di aprirci al mondo". 

"Grazie a Palermo - commenta dal palco Gentiloni - da parte di tutti gli italiani che sono orgogliosi di questa città. Lo dico perché questo sentimento di rinascita, con delle straordinarie radici di culture e civiltà, è un sentimento che fa bene alla Sicilia e all'Italia. Un'Isola che rinasce cercando di far fronte ai proprio problemi, ai disagi. Ci stiamo occupando in questi giorni a Palazzo Chigi delle emergenze legate all'acqua, ai bacini idrici. Stiamo lavorando con le autorità regionali e comunali sulla questione dei rifiuti. Non siamo impazziti che festeggiamo senza renderci conto dei problemi che dobbiamo affrontare ma per dire - chiosa - che questo è un modo per affrontarli".

Teatro Massimo, sindacati chiedono a Gentiloni e Franceschini stabilizzazione precari

Video popolari

Palermo è capitale italiana della cultura, Gentiloni: "Grazie, italiani orgogliosi di voi" | VIDEO

PalermoToday è in caricamento