Domenica, 1 Agosto 2021

La Msc Divina a Palermo, 27 attracchi fino a ottobre: "Porteremo 280 mila crocieristi" | VIDEO

La compagnia incrementa del 35% la propria presenza in città. "Gli attracchi - spiega Beppe Lupelli, area manager Puglia e Sicilia - passeranno da 49 a 56".

I turisti che sbarcheranno in città, fino al prossimo primo ottobre, viaggeranno a bordo della Msc Divina, splendida nave da crociera il cui nome è dedicato alla diva internazionale del cinema Sophia Loren. La Divina prende il posto della Msc Meraviglia, protagonista della stagione invernale appena conclusasi, e farà scalo ogni lunedì per 27 volte.

"Palermo - continua Lupelli - resterà al centro della programmazione MSC Crociere anche nel prossimo anno, quando arriverà in città anche la nuova nave MSC Grandiosa che entrerà in servizio a novembre del 2019. Una scelta che deriva dal particolare apprezzamento dei crocieristi nei confronti della tappa di Palermo, che grazie a una particolare ricchezza di luoghi da visitare riesce ad accontentare ogni esigenza”.
 
L'itinerario della nave prevede 7 tappe in 7 giorni: si parte da Palermo alla volta di Cagliari, Palma di Maiorca, Valencia, Marsiglia, Genova, Civitavecchia e infine si rientra a Palermo il lunedì successivo. MSC Divina è lunga 333 metri, larga 38 metri e ha una stazza di 140 mila tonnellate. A bordo può ospitare fino a 4.345 persone nelle sue 1.751 cabine. Grazie a 30 metri quadrati di spazi pubblici offre una vastissima gamma di offerte gastronomiche e di intrattenimento, che comprendo 7 ristoranti, 20 bar e lounge, quattro piscine, un casinò, una pista da bowling, una palestra, l’incantevole centro benessere MSC Aurea Spa, nonché l’MSC Yacht Club, la zona più esclusiva della nave dedicata agli ospiti più esigenti.

"L’arrivo della Msc Divina – è il commento del presidente dell’Autorità di Sistema portuale del Mare di Sicilia occidentale, Pasqualino Monti -  consolida la presenza nel porto di Palermo della compagnia. Dispiace non poter ancora essere accoglienti come vorremmo ma ormai lo stallo riguarda il passato, la storia del presente racconta, finalmente, la ripartenza dei lavori al molo Vittorio Veneto e alla stazione marittima, oltre alla demolizione dei sili sul molo Piave e dei corpi bassi su via Crispi per permettere allo sguardo di spaziare oltre i confini portuali. Si tratta di passi obbligati per riqualificare l’offerta e rendere il porto all’altezza delle navi che lo scalano e della città che rappresenta”.

Si parla di

Video popolari

La Msc Divina a Palermo, 27 attracchi fino a ottobre: "Porteremo 280 mila crocieristi" | VIDEO

PalermoToday è in caricamento