Lunedì, 14 Giugno 2021

Operato per un cancro, ma era solo un nodulo: "Credevo di morire, voglio giustizia"| VIDEO

A Pomeriggio Cinque la storia di Vincenzo La Fata, 61 anni di Partinico. Operato nel dicembre del 2015 all'Ismett con la diagnosi di un tumore maligno al polmone e sottoposto all'asportazione parziale dell'organo, gli esami istologici hanno poi rivelato che si trattava di un nodulo e non di un cancro. "Sto imparando a vivere con questa menomazione, con mezzo polmone in meno, ma - racconta - il problema più grosso ce l’ho nella mia testa: ogni notte rivivo la mia operazione. Rivivo il momento in cui mi hanno detto 'lei è malato', 'lei ha un tumore'. Avevo perfino scelto la mia bara...".

La Fata ha presentato denuncia e adesso tre medici sono indagati. "Sono convinto anche io - sottolinea La Fata - che l'Ismett sia un ospedale di eccellenza, ma con me hanno sbagliato". La direzione sanitaria respinge le accuse e spiega che "la parte del polmone asportata era gravemente malata e non funzionante e quindi l'intervento era necessario". 

Si parla di

Video popolari

Operato per un cancro, ma era solo un nodulo: "Credevo di morire, voglio giustizia"| VIDEO

PalermoToday è in caricamento