Domenica, 25 Luglio 2021
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le Iene al Borgo: "Era meglio quando c'era la mafia vera, portava lavoro"

Blitz dell'inviato Giulio Golia nel covo dei Tantillo, a distanza di pochi giorni dall'operazione che ha smantellato la cosca. Parla la sorella dei boss arrestati: "Con loro io non c'entro".

Le testimonianze di alcuni commercianti che hanno permesso di azzerare il clan ("Ai mafiosi gli sta venendo a mancare il terreno sotto ai piedi. Ormai in tanti dicono basta al pizzo, la gente è stanca di pagare") che hanno ripercorso i momenti più tristi: "Eravamo costretti a consegnare mile euro all'anno, oltre ai 'regali' di Natale e Pasqua. Altro che momenti di festa e felicità. C'era questo chiodo fisso che ci rendeva frustrati e nervosi. Pagavamo il pizzo per paura, speravamo che qualcuno potesse accorgersene". Fino a quando i carabinieri hanno scoperto il "libro mastro".

Si parla di
Sullo stesso argomento

Video popolari

Le Iene al Borgo: "Era meglio quando c'era la mafia vera, portava lavoro"

PalermoToday è in caricamento