Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Da 70 anni in strada per la sicurezza: la festa della polizia stradale al Massimo | VIDEO

La sua costituzione è avvenuta il 26 novembre 1947. Tra i comparti, è quello in cui negli anni si sono riscontrate più vittime: 369.

Dalla sua nascita, la modernizzazione ha cambiato i concetti di viabilità e mobilità. La polizia stradale si è infatti trasformata grazie alle nuove tecnologie, alle strumentazioni a bordo dei veicoli di servizio, ai nuovi equipaggiamenti, ma anche, purtroppo, con il sacrificio di 369 uomini e donne che hanno perso la vita per garantire la libertà di circolazione degli automobilisti.

All'interno del teatro sono stati ricordati i poliziotti che hanno perso la vita per strada. Ad aprire la cerimonia, moderata dal giornalista Salvo La Rosa, il questore Renato Cortese e il dirigente del compartimento polizia stradale occidentale, Lorenzo Ragona.

Esposti in piazza Verdi i primi mezzi della polizia stradale: la Moto Guzzi Falcone 500, la Fiat 600 Multipla, l’Alfa Giulia per i rilievi Infortunistici, la Lamborghini Huracan. Ma anche i più moderni. Tra questi, un percorso virtuale nel “pullman azzurro” darà la possibilità agli studenti delle scuole medie e superiori di riflettere sulla consapevolezza dei pericoli durante la guida e sul valore della vita; inoltre, in uno stand espositivo si potranno ammirare i veicoli storici e moderni della “specialità” della polizia di Stato, insieme alle apparecchiature e alle dotazioni del corpo.

Così Orlando, che ha preso parte stamane alla cerimonia per i festeggiamenti: "La festa della Polizia stradale è stata celebrata al Teatro Massimo, che abbiamo condiviso quale luogo di grande prestigio per esprimere apprezzamento per l’attività che viene svolta dalla polizia stradale a tutela dei diritti di libertà e di vita, troppo spesso messi in pericolo da comportamenti incoscienti e criminali. La polizia stradale, come tutti gli altri settori della polizia di Stato, fornisce un importante contributo  di sicurezza alla comunità palermitana ed a tutte le comunità locali siciliane grazie all’elevata professionalità e spirito di servizio".

Si parla di

Video popolari

Da 70 anni in strada per la sicurezza: la festa della polizia stradale al Massimo | VIDEO

PalermoToday è in caricamento