Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Testa a testa Musumeci-Cancelleri, Micari: "Manipolazione del voto, sondaggi così non valgono nulla" | VIDEO

Il candidato alla Presidenza per il centrosinistra risponde a tono agli ultimi sondaggi, che lo vedono al terzo posto dopo centrodestra e 5 Stelle.

 

Per il rettore, rilevamenti statistici come quello di Demos, pubblicato questa mattina, sarebbero "un esercizio di manipolazione, iniziato i primi di settembre e che prosegue fino a oggi". Si tratterebbe di "sondaggi non coerenti con il metodo di voto per 5 novembre".

A riguardo, Micari - intervenendo in conferenza stampa nel suo comitato elettorale di via Libertà - ha spiegato di aver chiesto all'istituto di ricerca Quorum quale fosse l'unico sondaggio possibile e veritiero. "Un sondaggio attendibile si basa su conoscenza, fiducia e competenza. Sul primo punto io sto recuperando molto sugli avversari, mentre sugli altri due io sono in testa".

Alla domanda sulla competenza, Micari si attesterebbe infatti con un 19,9% a dispetto del 19,1 di Musumeci e del 17,5 di Cancelleri (5,1 per Fava). Sulla fiducia: 23,2 per Micari, 21,2 per Cancelleri e 20,3 per Fava, mentre per ultimo ci sarebbe Musumeci con il 20%. Il più conosciuto sarebbe invece Musumeci con il 73,7%. A seguire Cancelleri con il 71,3, Fava con il 70,8 e Micari con il 64,3%.

"La partita è apertissima. Non vorrei - stocca il rettore - che si stesse ripetendo una sorta di referendum in piccolo: il 4 dicembre ci fu una prova muscolare contro Renzi e a mio avviso si fece un danno al Paese, ora si sta facendo un'altra prova muscolare. Non sarò io la vittima, le vittime questa volta saranno i siciliani".

Potrebbe Interessarti

Torna su
PalermoToday è in caricamento