Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ferrandelli guarda al 2022: "+Europa casa dei liberal democratici, non faremo gruppo in Consiglio" | VIDEO

Archiviate le elezioni all'Europarlamento, dove la lista non ha superato lo sbarramento, l'ex deputato regionale pensa alle Amministrative del dopo Orlando. "Abbiamo costruito un fronte anti-sovranista, con noi chi non si riconosce nel Pd e in Forza Italia"

 

Alle elezioni Europee non ha superato lo sbarramento. Eppure, secondo Fabrizio Ferrandelli, +Europa "ha seminato bene costruendo una casa per i liberal democratici che non si sentono rappresentati dal Pd, non si riconoscono in Forza Italia e vogliono costruire un fronte anti-sovranista". Vede il bicchiere mezzo pieno Ferrandelli, uno dei tre consiglieri comunali candidati all'Europarlamento, malgrado il risultato delle urne. "Avevamo messo in conto - dice - il rischio di non farcela, siamo una forza politica nata da pochi mesi e vogliamo guardare al futuro".

L'obiettivo a Palermo è rivolto al 2022, quando ci saranno le elezioni amministrative del dopo Orlando. Ferrandelli con il suo movimento dei Coraggiosi, tra i cofondatori di +Europa al congresso dello scorso 27 gennaio, intende recitare un ruolo di primo piano: "+Europa può essere la casa anche di chi in passato stava da un'altra parte". Dopo le Amministrative del 2017, dove ha sfidato Orlando per la carica di sindaco, Ferrandelli non è riuscito a coagulare l'opposizione attorno a sè. "Non sono stato eletto per far parte di una tifoseria - sottolinea - ma per dare la mano alla nazionale, che si chiama Palermo. Continuerò a fare un'opposizione responsabile".

A Sala delle Lapidi, +Europa non formerà un gruppo consiliare. "Aggiungeremo solo la dicitura +Europa - conclude l'ex deputato regionale - ai gruppi già esistenti: quello dei Coraggiosi, di cui fa parte Cesare Mattaliano, e quello denominato Fabrizio Ferrandelli, che ho costituito io dopo le elezioni".

Potrebbe Interessarti

Torna su
PalermoToday è in caricamento