Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'ultima volata di Orlando: "Niente partiti, noi come Madrid e Barcellona" | VIDEO

Faccia a faccia con il candidato alla poltrona di primo cittadino: "Abbiamo fatto 45 chilometri, dobbiamo arrivare a 100". Il Professore fa un'analisi del percorso fatto e della strada che ancora manca per realizzare pienamente il suo progetto di governo. Tra le altre cose, nuove linee di tram, un incremento degli autobus, maggiore attenzione alle periferie e la volontà di dichiarare il Castello di Maredolce patrimonio dell'Umanità. "Ballottaggio con Ferrandelli o Forello? Non ci andrò". Poi sul "civismo politico": "Sono l’unico candidato che non ha simboli di partito nella sua coalizione. Non è un capriccio né un vezzo, ma un messaggio chiaro: nella gestione di una città le forze politiche, che ringrazio per il loro impegno, devono fare un passo indietro, per far fare due passi avanti a Palermo. Fatta questa premessa siamo sicuri che Orlando sia un’anomalia? Siamo convinti che stiamo parlando di un panda o dell’ultimo dei mohicani? O forse stiamo parlando della profezia di un tempo nuovo che si è già realizzato? Si chiama civismo politico ed è il nuovo modello di governo europeo"

 

LEGGI L'INTERVISTA A ORLANDO

Potrebbe Interessarti

Torna su
PalermoToday è in caricamento