Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

All'Hotel delle Palme la direzione generale, Raciti: "Elezioni un successo per il Pd" | VIDEO

La direzione generale del partito all'Hotel delle Palme per parlare della crisi del governo Crocetta, ma non solo. Il segretario regionale del Pd Sicilia, Fausto Raciti: "Al di là di ogni più rosea aspettativa, queste amministrative hanno segnato un successo pieno del Pd. II dato politico è quello delle elezioni palermitane che hanno messo in luce un tentativo di costruire una proposta sostanzialmente inedita che ha visto insieme forze parecchio eterogenee".

 

"Questa - continua - ci consegna due dati non trascurabili: la sconfitta del tentativo di rimettere in piedi centro-destra in versione ancora più eversiva rispetto al passato. Dietro la candidatura di Ferrandelli c'era tentativo di lusingare un pezzo del nostro elettorato, di provare a dividere il campo che noi faticosamente abbiamo tentato di unire. Il secondo dato è la sconfitta del Cinque Stelle rispetto alle aspettative che gli osservatori politici e loro stessi nutrivano nei confronti delle amministrative che dovevano precedere una gloriosa e invincibile marcia trionfale nelle regionali". 

Sul caso Pistorio: "Io non credo che il dibattito politico si possa basare sulle intercettazioni. Vedo nell'uso di quelle che non hanno rilievo penale un sistema di inquinamento e avvelenamento del dibattito pubblico e politico. Rispetto a ciò che leggo e che ha dichiarato anche oggi il sindaco Orlando, uno dei simboli delle amministrative è stato il tram, che senza il governo regionale - Pistorio compreso - non so che sarebbe una realtà. Nell'esprimere un giudizio su ciò che è stato fatto in questo anni, noi rischiamo di peccare di ingenerosità nei confronti di noi stessi e delle vittorie conseguite". 

Sulle regionali: "Non si può affrontare una campagna elettorale difficile come quella che ci aspetta, pensando di obliare una stagione che tra mille contraddizioni e decine di errori a volte imperdonabili, ci ha lasciato un quadro della Sicilia diverso rispetto a quello che avevamo". 

Potrebbe Interessarti

Torna su
PalermoToday è in caricamento