Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il cimitero dei Rotoli torna accessibile, dopo 5 anni riapre la zona interdetta | VIDEO

Dopo i lavori di consolidamento del costone roccioso di Monte Pellegrino, costati complessivamente 5 milioni, tornano fruibili i campi di inumazione del cimitero di Vergine Maria. Aperte anche le nuove aree. Oltre 3 mila i posti a disposizione.

 

L'assessore Giusto Catania: "Oggi abbiamo dato un contributo fondamentale per porre fine all'emergenza cimiteriale della città". Il vicesindaco Arcuri: "C'è ancora una piccola parte del cimitero inibita ma presto sarà fruibile anche quella. Quella inaugurata oggi è la parte più consistente"

La chiusura dell'area, a seguito del crollo di un masso dal costone roccioso, aveva in questi anni impedito l'accesso a centinaia di sepolture gentilizie e fosse nei campi d'inumazione. Dopo i lavori, durati quasi cinque anni, l'area è tornata da oggi fruibile e nelle prossime settimane potranno riprendervi le sepolture. "Con l'ultimazione dei lavori – ha dichiarato il sindaco Leoluca Orlando – restituiamo alla cittadinanza la possibilità di offrire una degna sepoltura ai propri cari e di poter pregare o rendere omaggio ai propri defunti in piena sicurezza. Questa è occasione per ringraziare gli assessori e gli Uffici Infrastrutture e Servizi cimiteriali e tutto il personale che ha garantito questi necessari lavori che continueranno per rendere fruibili circa 3.000 sepolture nella nuda terra”.

Potrebbe Interessarti

Torna su
PalermoToday è in caricamento