Lunedì, 26 Luglio 2021

Case ai rom, residenti infuriati con l'assessore: "Qui zingari non ne vogliamo" | VIDEO

Clima teso in via Felice Emma (Pagliarelli) dove Giuseppe Mattina ha incontrato gli abitanti della zona: "All'interno delle abitazioni confiscate vivranno 2 famiglie con un pensionato e 15 bambini"

"Le case agli italiani" e "Noi ai rom nel nostro quartiere", si legge in alcuni striscioni in fondo Costa. Clima teso in via Felice Emma dove l'assessore alla Cittadinanza solidale Giuseppe Mattina, accompagnato dal consigliere Pd Dario Chinnici, ha incontrato residenti e membri dei movimenti presenti (tra cui alcuni rappresentanti di Diventerà Bellissima, Audaces, Forza Nuova e consiglieri di circoscrizione del Pd).

Mattina ha spiegato che all'interno delle abitazioni confiscate alla mafia, da ieri occupate da 6 famiglie con 18 bambini di cui 2 con disabilità, verranno ad abitare 2 famiglie rom in possesso di cittadinanza italiana e inserite in graduatoria di emergenza abitativa. "Le famiglie che hanno occupato - spiega - dovranno essere sgomberate. E' questione di legalità. Dobbiamo chiudere una cosa che non funziona e che esiste da circa 30 anni a Palermo. Non vogliamo creare un altro ghetto. Queste persone saranno distribuite in tutta la città". 

"L'amministrazione comunale - dice il sindaco Orlando in una nota del Comune - presenterà insieme al comando di polizia municipale un esposto alla Procura della Repubblica, affinché siano individuati e sanzionati coloro che compiono o favoriscono atti violenti ed illegali che potrebbero impedire l'attuazione di un provvedimento disposto dalla Magistratura, con riferimento alla dismissione del campo nomadi della Favorita. Il piano di dismissione proseguirà nei prossimi giorni secondo il crono-programma che è stato illustrato al consiglio comunale e comunicato alle competenti autorità".

"Le proteste di queste ore dei residenti di via Felice Emma e dintorni - dicono in una nota il coordinatore dei giovani Domenico Bonanno e il dirigente provinciale di Diventerà Bellissima Eduardo De Filippis - sono l’emblema del fallimento del Sindaco Orlando e di un’amministrazione sorda ai bisogni e alle richieste dei cittadini. La colpa è di chi nel corso di questi anni non ha saputo affrontare il problema programmando soluzioni e medio termine. Adesso che interviene la magistratura il sindaco si trova costretto ad agire in condizioni di emergenza”. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

Video popolari

Case ai rom, residenti infuriati con l'assessore: "Qui zingari non ne vogliamo" | VIDEO

PalermoToday è in caricamento