Mercoledì, 4 Agosto 2021

Il gatto e la volpe, gli artisti africani e Santa Rosalia: Capodanno coi botti (nonostante il divieto) | VIDEO

Applausi e sorrisi in piazza per il grande show sul palco del Politeama con cantanti e comici che si sono alternati durante lo spettacolo. Non rispettata l'ordinanza sui fuochi di fine anno.

Se infatti alla supervisione dei metal detector non è sfuggito nulla, al di fuori dalla recinzione in cui potevano accedere 7500 persone in base alle norme sulle sicurezza, sono sono mancati neanche quest'anno botti e petardi di vario genere. 

Palermitani soddisfatti per il Capodanno in compagnia di Edoardo Bennato ( che ha cantato i suoi più grandi successi) e di Stefano Piazza, Sergio Friscia e Salvo Piparo. E ancora degli Heron Temple, dei Tamuna e delle note africane di Doudou Diouf. 

A fare la sua apparizione sul palco nella notte più lunga dell'anno anche una giovanissima Santa Rosalia. Elisa Parrinello e il fratello Giovanni hanno annunciato la riapertura del teatro Ditirammu. Poco prima della mezzanotte, a scandire il conto alla rovescia per il saluto al nuovo anno - tra gli altri - il sindaco Leoluca Orlando, l'assessore Andrea Cusumano e Bennato. Festeggiamenti senza bottiglie ma con coriadoli e palloncini.

"Questo palco - ha detto il primo cittadino - con le tante identità presenti che a Palermo coabitano e convivono è la conferma di un ruolo ormai internazionale della nostra città, conosciuta nel mondo come simbolo di accoglienza e innovazione". Bennato: "Forse non c'è un posto migliore in Italia per fare un concerto di questo tipo". 

Si parla di

Video popolari

Il gatto e la volpe, gli artisti africani e Santa Rosalia: Capodanno coi botti (nonostante il divieto) | VIDEO

PalermoToday è in caricamento