Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Rap in campo per una Palermo più pulita: ogni circoscrizione avrà il suo aspiratore elettrico | VIDEO

A un anno dall'inizio della sperimentazione dei primi due "Glutton", arrivano in città altri sei "aspiratutto", mezzi speciali per la pulizia delle strade in grado di svolgere il lavoro di un operatore e mezzo.

 

La presentazione si è tenuta in piazza Verdi, davanti al Teatro Massimo. Gli spazzatori sono dotati di due motori elettrici indipendenti da 48 volt e 1500 watt, uno per la trazione e l'altro per l'aspirazione dei rifiuti. Questi ultimi vengono raccolti dal bocchettone in carbonio con la punta in gomma e diametro di 125 mm, passando per un tubo flessibile in pvc trasparente di circa 2,5 metri, per poi cadere direttamente nel contenitore. 

I primi due aspiratori - presentati nell'aprile del 2016 - sono stati sperimentati nella prima e nell'ottava circoscrizione. Dalla prossima settimana ne entreranno in funzione altri sei, uno per ogni circoscrizione. Si tratta di mezzi in nolo, con manutenzione incorporata. 

Il presidente della Rap, Roberto Dolce: "Si tratta del terzo segmento del piano di spazzamento. Il primo è relativo a quello meccanizzato con rimozione delle auto che partirà a metà giugno, il secondo è quello manuale per itinerari e non per ambiti". Presente anche il sindaco, Leoluca Orlando: "Un altro contributo per allontanarci dal tunnel dell'Amia fallita. Le cose non vanno come vorremmo che andassero, ma ogni giorno che passa vanno meglio". 

L'assessore al Verde, Sergio Marino, ha annunciato l'inizio dei lavori di perimetrazione dell'area naturale protetta di Capo Gallo. "E' una notizia importanza. Dopo aver ripreso l'attività di gestione dell'ente, lunedì mattina inizieremo a collocare le boe di perimetrazione nella zona che nel tempo si erano disancorate per effetto delle mareggiate. Un passo importante per la conservazione della riserva". 

Potrebbe Interessarti

Torna su
PalermoToday è in caricamento