Colpo alla cosca di Borgo Vecchio, Di Stasio: "Fermata l'ascesa del nuovo capo" | VIDEO

Commenta così il comandante provinciale dei carabinieri che nell'operazione di oggi hanno arrestato 17 persone che si sarebbero occupate di estorsioni, rapine e droga.

Sotto sequestro cinque attività commerciali riconducibili a Cosa nostra e nelle quali era stato investito denaro di provenienza illecita. Le indagini hanno permesso di ricostruire anche i retroscena della sparatoria avvenuta nel cuore del quartiere a marzo 2015.

"Un'operazione chirurgica - commenta Mauro Carrozzo - che ha colpito la famiglia mafiosa inserita nel mandamento di Porta Nuova. Due i fattori rilevanti: l'individuazione del successore della reggenza della famiglia di Borgo Vecchio (Elio Ganci ndr) e la rottura del muro di omertà. Se un imprenditore del Borgo collabora con la polizia, tutti i commercianti possono farlo"

Si parla di
Sullo stesso argomento

Video popolari

Colpo alla cosca di Borgo Vecchio, Di Stasio: "Fermata l'ascesa del nuovo capo" | VIDEO

PalermoToday è in caricamento