Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Droga dalla Campania alla Kalsa, 12 arresti: "Sequestrati stupefacenti per un valore di 2 milioni" | VIDEO

Il comandante del Reparto operativo dei carabinieri Mauro Carrozzo e Marco Di Donna, alla guida della terza sezione del nucleo investigativo, ricostruiscono i dettagli dell'operazione antidroga. In carcere anche Ottavio Abbate, fratello di Gino u' mitra

 

Operazione Blanco, dodici persone in manette

Lo spaccio alla luce del sole, le immagini | Video

"Oggi il mercato dell’edilizia è al palo. Non ci sono più cantieri e gli appalti pubblici su cui le famiglie prendevano una percentuale. Gli stupefacenti - dichiara Antonio Di Stasio, che guida il Comando provinciale dei carabinieri - sono rimasti il privilegiato business con cui si possa portare profitto alle casse, sempre più deficitarie, di Cosa nostra che è così tornata ad investire su questa importante fonte di guadagno, triplicando gli investimenti. I risultati, sino ad oggi raggiunti, sono lusinghieri. Tanto è stato fatto. L'operazione Cupola 2.0 con cui è stata smantellata la nuova commissione provinciale di cosa nostra costituisce un ingente patrimonio informativo di grande valore, nonché una svolta per ulteriori grandi successi verso la struttura dell’organizzazione mafiosa che mantiene purtroppo una sua forza e rilevanza. Ma lo straordinario lavoro di contrasto e prevenzione sul tavolo della Prefettura potrà far ottenere allo stato democratico risultati sempre più brillanti. Ne deriva che il vero cambiamento culturale, a mio parere, vada innanzitutto ricercato - conclude il comandante - nel comportamento dei tanti che, indipendentemente dal fenomeno associativo, hanno sentito, capito e compreso che si può e si deve avere fiducia nelle Istituzioni. E’ pertanto necessario che tutti gli attori pubblici, insieme ai cittadini, continuino ad operare quotidianamente e sinergicamente per garantire alla comunità una convivenza improntata alla legalità".

Il presidente della Regione Nello Musumeci ha voluto esprimere il proprio apprezzamento per le tre operazioni antidroga eseguite oggi nell'Isola: "È stata una grande operazione quella che ha consentito di smantellare l'organizzazione mafiosa che dalla Campania si riforniva di quintali di cocaina per alimentare, in Sicilia, quel commercio nefasto e ripugnante destinato a segnare pesantemente la vita di tanti giovani, consegnandoli a un destino che nessun genitore puo' accettare. E lo stesso dicasi per gli arresti effettuati a Enna e a Gela, dove sono state colpite bande criminali dedite al traffico di stupefacenti. A magistrati, polizia e carabinieri va un forte plauso: oggi per la legalita' e' davvero un grande giorno, uno di quelli che contribuisce a costruire per la nostra terra un futuro senz'altro migliore".

Potrebbe Interessarti

  • Palermo, Ficarra innamorato vero: "Mi sono abbonato subito, non me ne frega nulla della serie" | VIDEO

  • Tony Colombo in vacanza a Palermo, accoglienza da rockstar a Mondello | VIDEO

  • I rapinatori di Brancaccio e gli assalti in banca con il taglierino | VIDEO

  • Incendio a Trabia: "I giochi di fuoco si potevano trasformare in una tragedia" | VIDEO

Torna su
PalermoToday è in caricamento