Sabato, 24 Luglio 2021

Aldo Mausner, il palermitano scampato ai lager: "Avevo 6 anni quando portarono via papà" | VIDEO

Parla il violista palermitano sopravvissuto ai rastrellamenti nazifascisti, in occasione della cerimonia di ricordo della shoah a villa Pajno.

Quando arrestarono suo padre, cattolico di origine ebraica, aveva solo 6 anni. Da allora, per lui e la sua famiglia, comincia una rocambolesca fuga tra conventi e case di campagna, per sfuggire all'ennesima deportazione. A soli 10 anni, il piccolo Aldo, girava casa per casa per sfamare la sua famiglia, nascosta in un rudere fatiscente. Poi la svolta: "Ricordo quella Gip e quelle divise diverse da quelle tedesche. La gioia alla notizia di essere liberi, gli abbracci e la consapevolezza di poter uscire fuori e urlare il proprio nome: io sono Aldo Mausner".

Presenti alla cerimonia, insieme alle autorità militari e civili, anche gli alunni di alcune scuole superiori del capoluogo. Nel corso della giornata sono stati ricordati anche due militari palermitani deportati nei lager nazisti dopo l'8 settembre 1943. Gabriella Bonanno, figlia di uno dei due: "I racconti della prigionia erano quasi quotidiani. Lui amava volare, era un pilota e aveva visto dall'alto anche ciò che c'era di positivo. Pur non dimenticando ciò che aveva trascorso in quegli anni bui, la prigionia era una forza anche per noi".

Si parla di

Video popolari

Aldo Mausner, il palermitano scampato ai lager: "Avevo 6 anni quando portarono via papà" | VIDEO

PalermoToday è in caricamento