Lunedì, 17 Maggio 2021
Enti Pubblici e Scuole

Internet sicuro, iniziano gli appuntamenti di Google e polizia

Da settembre a maggio la polizia delle Comunicazioni in collaborazione con l’azienda leader nella rete ha organizzato una serie di lezioni mensili per formare cittadini responsabili e consapevoli

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Sono cominciati ieri gli appuntamenti mensili di “Buono a sapersi”, progetto della Polizia Postale e delle Comunicazioni, che si svolgeranno in contemporanea in 100 scuole di 100 province una volta al mese fino a maggio. Lezioni in Hangout On Air su Google+ per tutti coloro che non potranno partecipare agli incontri nelle scuole selezionate  

La Polizia delle Comunicazioni, in collaborazione con Google, arriva nelle scuole di tutta Italia per tenere dei corsi di navigazione sicura ed invitare gli studenti ad un uso responsabile di Internet e delle nuove tecnologie. Le lezioni sono cominciate ieri, 27 settembre, e avranno cadenza mensile per tutta la durata dell’anno scolastico contemporaneamente in tutte e cento le scuole. Il calendario è consultabile sul sito google.it/buonoasapersi.  
I prossimi appuntamenti di quest’anno si svolgeranno il 25 ottobre, 22 novembre e 13 dicembre nelle scuole; sul sito le date degli appuntamenti online in hangout , aperti ad adulti e a tutti i ragazzi le cui scuole di appartenenza non dovessero rientrare tra le scuole selezionate.

L’obiettivo del workshop è quello di insegnare agli studenti come sfruttare le potenzialità di Internet senza incorrere nei rischi connessi alla violazione della privacy, al caricamento dei contenuti inappropriati, alla violazione dei copyright e all’adozione di comportamenti scorretti e pericolosi per sé e per gli altri.

Navigare in sicurezza e gestire i propri dati online è una necessità degli utenti emersa anche da una indagine realizzata da Duepuntozero Doxa per conto di Google. Secondo quanto rilevato, il 79% degli utenti di Internet manifesta timori nell’uso della rete e il 95% di questi ha paura di un utilizzo non autorizzato dei propri dati. Le preoccupazioni maggiori sono quelle di subire un furto di identità, che qualcuno usi i dati personali per compiere frodi, o che i propri soldi siano usati da altri per effettuare acquisti online.

Secondo l’indagine, gli utenti considerano la trasparenza ed il controllo fondamentali per superare tali preoccupazioni: circa tre utenti web su quattro indicano questi quali fattori chiave per la gestione della propria privacy online. Ecco perché Google ha lanciato a giugno, in collaborazione con la Polizia Postale e della Comunicazioni, il sito google.it/buonoasapersi e il programma di formazione rivolto alle scuole.


“Competenze adeguate e formazione adeguata- ha dichiarato Roberto Di Legami, dirigente del Compartimento di Polizia Postale e delle Comunicazioni Sicilia Occidentale- sono gli strumenti necessari per assicurare la tutela della propria privacy e della sicurezza online. La nostra collaborazione con Google risale al 2010 con il progetto “Non perdere la bussola” e, forti dei risultati ottenuti con questa iniziativa, abbiamo deciso di rafforzare questa collaborazione. Partendo dai banchi di scuola possiamo contribuire a formare una generazione consapevole e responsabile delle potenzialità e dei rischi della Rete. Per questo motivo iniziamo oggi gli incontri formativi nelle scuole selezionate di Palermo, Agrigento, Caltanissetta, Trapani ed Enna, nel corso dei quali distribuiremo anche un kit didattico fornito da Google, e li ripeteremo nella terza settimana di ogni mese.”

“Dopo il lancio del sito Buono a Sapersi (www.google.it/buonoasapersi), inauguriamo oggi iniziative di formazione a confronto sui temi della sicurezza e della privacy”, ha commentato Simona Panseri, Direttore Comunicazione & Pubblic Affairs di Google Italia. “Per raggiungere ragazzi e adulti, i corsi si terranno tanto nelle scuole, ad opera della Polizia Postale e delle Comunicazioni, quanto online sulla pagina Google+. Sapere utilizzare in modo consapevole la rete è un requisito importante per trarre il massimo vantaggio di tutte le opportunità che lo strumento offre”.
       

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Internet sicuro, iniziano gli appuntamenti di Google e polizia

PalermoToday è in caricamento