rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
/~shared/avatars/29738459988741/avatar_1.img

Mario Merola

Rank 2.0 punti

Iscritto mercoledì, 17 luglio 2019

Ragazza uccisa a Caccamo, il fidanzato non risponde al pm: ora è indagato per omicidio

"Non capisco cosa c'entri l'avvocato. La professione forense é questa: anche se palesemente omicida ne ha diritto, anche perché non sarà di certo l'avvocato ad impedirne la condanna se colpevole.

Inoltre aggiungo che trattandosi di una festa tra amici ed essendo successo nei pressi del villino, anche gli amici presenti sapranno qualcosa. Garantito al 100%"

45 commenti

Caccamo, Roberta uccisa dopo una serata tra amici: il fidanzato interrogato in caserma

"Siamo stati tutti "pischelli" :io per primo ho bevuto, fumato e giocato con giochi violenti ma mai e poi mai avrei fatto o farei una cosa del genere. Il merito é nella mia personalità, nella mia compagna, nelle buone amicizie, nel lavoro, nella famiglia? Forse si, forse per tutti questi supporti.

Anche a lui tutto ciò non mancava, é di buona famiglia, aveva una ragazza e degli amici. Ma non posso condividere che i social, lo sballo o i giochi possano portare sistematicamente a questo perché ognuno di noi ha un cervello per capire gli eccessi e fermarsi.

Qua stiamo parlando di un caso isolato, non posso né voglio credere che quella generazione sia totalmente in queste condizioni."

35 commenti

La bambina morta dopo una sfida in rete, s'indaga per istigazione al suicidio

"A mio avviso i genitori sono sicuramente responsabili. Spesso ai figli gli si danno cellulari, tablet e PC con troppa facilità per non sentirli lamentare di essere dei finti emarginati. Ma guardando a lungo termine, il passo giusto sarebbe proprio quello di impedire l'accesso libero ai social. Per la DAD lo smartphone non é indispensabile ed esistono cellulari anche col solo whatsapp"

9 commenti

Si lega cintura al collo per una challenge su TikTok, grave una bambina di 10 anni

"I social, come qualunque strumento tecnologico, possono essere utili o dannosi a seconda di come vengono utilizzati: ad es possono essere utili per pubblicizzare la propria attività capitando più clienti, possono essere utili per mantenere contatti con gente lontana etc.

Il vero problema, in generale, sta nel fatto che purtroppo hanno attecchito facendo leva sull'ego e sulla vanità dell'essere umano.

Nello specifico, un/a bambino/a di 10 anni non può distinguere ciò che é giusto da ciò che é sbagliato sul piano etico e morale, figuriamoci se ci sono dinamiche che sono pericolose anche sul piano fisico

Sono d'accordo che si debbano vietare account ai minorenni, e che quindi un account appena creato debba essere verificato con la trasmissione dei documenti d'identità, ma soprattutto mi chiedo: dove sono i genitori?"

53 commenti

Ricevimenti online e riordino degli uffici, l'Edilizia privata prova a svoltare: "Organico risicato"

"Poco personale? Assumete...c'é una fila di tecnici liberi professionisti che sarebbero disponibili privilegiati nel diventare impiegati pubblici.

Poi l'assessore Di Dio non parla di pratiche di condono. Ad oggi, non si può appurare lo stato di integrazione/definizione di una pratica di condono per poterla definire secondo perizia giurata. Forse perché, oltre ai tecnici, mancano anche gli lsu che prendono le pratiche dagli archivi?"

4 commenti

Ragazza uccisa a Caccamo, il fidanzato non risponde al pm: ora è indagato per omicidio

"Non capisco cosa c'entri l'avvocato. La professione forense é questa: anche se palesemente omicida ne ha diritto, anche perché non sarà di certo l'avvocato ad impedirne la condanna se colpevole.

Inoltre aggiungo che trattandosi di una festa tra amici ed essendo successo nei pressi del villino, anche gli amici presenti sapranno qualcosa. Garantito al 100%"

45 commenti

Caccamo, Roberta uccisa dopo una serata tra amici: il fidanzato interrogato in caserma

"Siamo stati tutti "pischelli" :io per primo ho bevuto, fumato e giocato con giochi violenti ma mai e poi mai avrei fatto o farei una cosa del genere. Il merito é nella mia personalità, nella mia compagna, nelle buone amicizie, nel lavoro, nella famiglia? Forse si, forse per tutti questi supporti.

Anche a lui tutto ciò non mancava, é di buona famiglia, aveva una ragazza e degli amici. Ma non posso condividere che i social, lo sballo o i giochi possano portare sistematicamente a questo perché ognuno di noi ha un cervello per capire gli eccessi e fermarsi.

Qua stiamo parlando di un caso isolato, non posso né voglio credere che quella generazione sia totalmente in queste condizioni."

35 commenti
  • Commenti generici: 100 commenti
PalermoToday è in caricamento