/~shared/avatars/19787170878365/avatar_1.img

Marcellotuttocervello

Rank 0.0 punti

Iscritto giovedì, 2 marzo 2017

La rabbia del web contro il papà di Nino Agostino che incoraggia Salvini nella lotta alla mafia

"Qualche anno fa, ogni occasione era buona per ficcare il nome di Renzi in qualche articolo. Prima, per oltre un decennio, si faceva la stessa cosa con Berlusconi. Oggi la nuova manna mediatica è salvini. La logica sottesa a questa sovrapposizione mediatica è sempre la stessa. Una ributtante logica economica. Il personaggio che x le sue caratteristiche polarizza la pubblica opinione, per i giornalisti è economicamente redditizio. Ergo, anche il fatto più insignificante che lo riguarda deve essere trasformato in "notizia" e dato in pasto alla gente. Ciò contribuisce ad esasperare la polarizzazione di cui sopra. Trattasi di circolo vizioso, sociologicamente interessante ma anche inquietante, perché rilevatore delle logiche spiccatamente mercantilistiche che dominano il c.d. libero giornalismo occidentale. Logiche alle quali i futuri addetti ai lavori sono ammaestrati fin dalla fase formativa, e poi nella pratica professionale. Uno studente o un dottorando particolarmente dotato su questo tema potrebbe farci una tesi interessante. Ciò detto, urge una bella iniezione di realismo: il fatto che il sig. Agostino abbia fatto questo commento (pienamente legittimo) su salvini è socialmente irrilevante. Non è destinato ad incidere sulla vita di nessuno, non prelude a nulla di concreto (es. Interventi normativi) ed è inoltre un commento sul nulla, giacché questo -il nulla- sono le dichiarazioni da campagna elettorale. L'impatto delle politiche salviniane sulla criminalità organizzata potrà essere valutato solo quando, e se, queste politiche si tradurranno in concreti interventi normativi"

8 commenti

Il Palermo si butta via, folle 2-2 a Livorno: ora il Lecce può scappare

"Purtroppo, come altri hanno detto, il film mi pare lo stesso dell'anno scorso. Col traguardo in vista, la squadra sta cominciando a buttare punti collezionando pareggi evitabili. La scelta di cambiare stellone a 4 giornate dalla fine, a prescindere dalle indiscutibili capacità di rossi, è una "zamparinata". Comunque, con il gol di oggi Nestorovski diventa il nono miglior marcatore della storia del Palermo, con 38 gol. Gli mancano 5 gol per raggiungere la quinta posizione."

37 commenti

"Per il 90% degli studenti c'è un forte rapporto tra la mafia e la politica"

"Le opinioni degli studenti di scuola superiore rispetto a temi come questo valgono meno di zero. Questo genere di opinione dovrebbe basarsi su conoscenze precise e neutrali di fatti specifici, che difficilmente un ragazzino di quella età può avere. Così com' è difficile che di queste conoscenze sia in possesso l'adulto medio. Insomma, trattasi di classica opinione "per sentito dire""

1 commenti

Corsica Ferries approda nella "Sicilia dei mafiosi": bufera sullo spot | VIDEO

"La cosa curiosa è che queste rappresentazioni, che sono offensive per la sensibilità di molti siciliani o meridionali, spesso non sono concepite come tali da stranieri. Il che dipende dalla vasta cinematografia, in particolare di matrice amerigana (The Godfather, Goodfellas, Sopranos etc.), che ha reso glamour la mafia, romanzandola e popolandola di personaggi carismatici e/o simpatici. Questa cinematografia per moltissimi stranieri è la principale fonte di conoscenza della mafia e delle sue dinamiche. Una conoscenza basata principalmente su queste fonti, ovviamente, non può non essere farlocca. Per intenderci: per un americano, un inglese o un francese è più naturale collegare alla parola mafia l'immagine suggestiva di Don Vito Corleone, o di un "don" ben vestito e dai capelli impomatati che magna spaghetti (come nel video), anziché le immagini di morti ammazzati giacenti in pozze di sangue, o di osceni viddani incapaci di mettere due parole una dietro l'altra."

4 commenti

Il Palermo nei "pensieri" di Orlando: "Dalla solidità di Arkus passa la concessione dello stadio"

"Leggo qua di fatturato pari a 100 milioni e di "gruppo" di società. Quanto al fatturato, per conoscerne la effettiva entità dovrebbero consultarsi i bilanci..non l'ho fatto quindi taccio, si spera che le cifre siano vere. È tuttavia lecito dubitarne, perche altrove ho letto che raggiungere quota 100mil sarebbe l'obbiettivo, non ancora realizzato, di Arkus, e che al momento il fatturato ammonterebbe a 80 milioni. In particolare, questo è quanto dichiarato dal sig. Claudio Asborno, direttore commerciale di Arkus... Quanto alla "natura" di Arkus: trattasi di "gruppo" o di SRL? Non sono termini sinonimici. Sul sito di Arkus risulta la denominazione "Arkus network s.r.l.", quindi trattasi di società. Non di "gruppo". Il fatto che sia partecipata da altre società (magari ricchissime) è un discorso diverso. Rimane il fatto che Arkus è una società con un capitale sociale miserevole (1 milione). Sul sito sta inoltre scritto che sta Arkus "offre il proprio know how per il raggiungimento degli obbiettivi di business, anche in processi di ristrutturazione e turnaround aziendali", e precisa che "l'intervento è attuato attraverso partnership e partecipazioni al capitale di rischio". Ebbene, la prima parte di quanto ho citato non significa fondamentalmente un ca..o. Qualche termine inglese buttato li a ufo per impressionare il lettore sprovveduto, nella peggiore tradizione linguistica
"economichese". La seconda parte indica le modalità operative consuete di arkus. L'acquisizione del Palermo configura una "partecipazione al capitale di rischio"...in soldoni, s'accattarono le azioni della società Palermo, e intendono guadagnarci, col rischio di non farlo se le azioni non crescono di valore. Ma la crescita di valore dipenderà anche dagli investimenti futuri di Arkus, e quindi si ritorna all'interrogativo originario: la società è in grado di fare investimenti adeguati? Chi sono i soci di Arkus? Gente che ha i soldi per davvero? Io sento puzza di cialtroni, ma potrei sbagliare. Ad ogni modo, l'amministrazione farebbe bene a subordinare la concessione del Barbera a garanzie della solidità economica dell'acquirente."

10 commenti

Il Palermo alla Arkus Network, nervi tesi tra Foschi e la De Angeli

"Mi sbilancio: il mercante friulano crede ancora di potere prendere per il c..o tutti, e orchestra l'ennesima cessione farsa ad un ente che ha un capitale sociale del tutto inadeguato a sopportare i costi di gestione di una società calcistica di alto livello. Perché continui a fare questo gioco, per me è un enigma"

15 commenti

Palermo, è tutto vero: società ceduta alla Arkus Network

"HAHHAA un'altra operazione all'inglese? Mi risulta (almeno, così ho letto) che questa società abbia un capitale sociale di 1 milione di euro. Soldi che bastano a malapena a pagare lo stipendio di 3 giocatori. Quindi...chi è per davvero il nuovo padrone, ammesso che un padrone "nuovo" ci sia? Sempre la solita sinfonia"

23 commenti

Ingroia e la moglie: "Noi imbarcati per l'Italia? Siamo in America adesso, guardate" | VIDEO

"Vicenda del tutto PRIVA di rilievo pubblico/sociale, ma mediaticamente appetibile e in quanto tale diffusa. Ingroia non è più un magistrato, grazie al cielo. Non è più titolare di un ruolo e di poteri che imporrebbero un certo contegno nella condotta pubblica. Quindi, anche se fosse vero che era ubriaco in pubblico, saranno fattacci suoi."

5 commenti

Delio Rossi nuovo allenatore del Palermo, contratto di 2 mesi: oggi primo allenamento

"Rossi è un ottimo allenatore, ma davvero era necessario esonerare stellone? Alla vigilia di una partita delicata, peraltro. Il Palermo è terzo ma con una partita in meno rispetto al Lecce, mica langue a metà classifica. Non è continuo, ok, ma nessuno lo è in questo campionato di B. Purtroppo, fintanto che il mercante friulano continua a comandare (anche occultamente/x interposta persona, come ormai fa da un pezzo), non c'è speranza che questa mentalità cambi"

6 commenti

Il camionista palermitano che sognava una strage in nome dell'Isis: convalidato il fermo

"Ricordiamo che questo demente non ha ammazzato nessuno. Anche se, avendone la possibilità, lo avrebbe forse fatto...e pare che si stesse preparando a farlo. Quindi non ha senso parlare di "ergastolo" e roba simile. Men che meno vaneggiare di "guantanamo" e simili stupidaggini. Questo modo di ragionare denota una rozzezza culturale del tutto simile a quella di questo jihadista de noartri. È inutile chiedervi di ragionare, ma quantomeno vi consiglierei di tacere, in ossequi al vecchio adagio "meglio tacere e passare per sciocchi, che aprire la bocca e togliere ogni dubbio"."

20 commenti

"Traditore della Sicilia", scritta su manifesto di Gelarda: la Lega insorge, il M5S attacca

"Non saprei cosa intende gelarda con "gente per bene"....ma certamente non sono gli uomini e le donne "migliori" (moralmente ed intellettualmente) a parteggiare per la Lega nord. Ci mancherebbe. Un partito reazionario e populista non è geneticamente in grado di attrarre quel tipo di consenso. Del resto, non mira nemmeno a farlo, nonostante dichiarazioni di facciata. L'obbiettivo è avere il voto degli ipo pensanti. La propaganda leghista, più di quella di ogni altro partito, fa leva sulla dabbenaggine popolare. Ma tralasciando il profilo dell' elettore leghista medio... Gelarda non tradisce nulla e nessuno. Chi ha lasciato la scritta (che fatico a considerare "intimidazione") è uno sciocco, Lui, e gli altri leghisti terroni, si stanno limitando a sfruttare l'attuale congiuntura politica favorevole. È lecito farlo. Ed è anche lecito cambiare partito, come lui ha fatto. Il vero "traditore" (dello spirito originale della lega nord) è stato Matteo Salvini, che ha trasformato un partito filo-nordista e anti-meridionale in un improbabile partito nazionale. La mossa è stata abilissima: la lega nord era oramai morente, travolta dagli scandali che hanno interessato la famiglia Bossi e il vecchio gruppo di potere al vertice del carroccio. La forza elettorale della lega era oramai limitata a certe regioni del nord, e dovuta alla abilità degli amministratori locali leghisti. Salvini ha saputo trasformare il carrozzone, facendo dimenticare a tantissimi terroni quando cantava, rivolto ai napoletani, "Vesuvio lavali col fuoco". O quando, in veste di consigliere comunale di Milano, voleva riservare alcuni posti del tram ai soli cittadini milanesi. Ha avuto buon gioco, ovviamente. Gli italiani hanno la memoria cortissima."

29 commenti

Partinico, due giovani consiglieri comunali aderiscono a Forza Italia: "Benvenuti ragazzi"

"Forza italia è un corpaccione morente. Andatosene Berlusconi, cosa ne resterà? La verità è xhe Berlusconi non è mai stato in grado di costruire, in Italia, una destra dignitosa, moderna: una destra liberale, conservatrice ma non reazionaria, legalitaria ma non giustizialista. Un fallimento imputabile in parte a berlusca, ma, credo, dovuto anche alla mancanza di un humus culturale favorevole: in Italia, disgraziatamente, la cultura di destra non ha mai divorziato dalla cultura fascistoide-populistoide, incarnata perfettamente dalla lega del manigoldo meneghino che attualmente fa ministro dell'interno"

2 commenti

La rabbia del web contro il papà di Nino Agostino che incoraggia Salvini nella lotta alla mafia

"Qualche anno fa, ogni occasione era buona per ficcare il nome di Renzi in qualche articolo. Prima, per oltre un decennio, si faceva la stessa cosa con Berlusconi. Oggi la nuova manna mediatica è salvini. La logica sottesa a questa sovrapposizione mediatica è sempre la stessa. Una ributtante logica economica. Il personaggio che x le sue caratteristiche polarizza la pubblica opinione, per i giornalisti è economicamente redditizio. Ergo, anche il fatto più insignificante che lo riguarda deve essere trasformato in "notizia" e dato in pasto alla gente. Ciò contribuisce ad esasperare la polarizzazione di cui sopra. Trattasi di circolo vizioso, sociologicamente interessante ma anche inquietante, perché rilevatore delle logiche spiccatamente mercantilistiche che dominano il c.d. libero giornalismo occidentale. Logiche alle quali i futuri addetti ai lavori sono ammaestrati fin dalla fase formativa, e poi nella pratica professionale. Uno studente o un dottorando particolarmente dotato su questo tema potrebbe farci una tesi interessante. Ciò detto, urge una bella iniezione di realismo: il fatto che il sig. Agostino abbia fatto questo commento (pienamente legittimo) su salvini è socialmente irrilevante. Non è destinato ad incidere sulla vita di nessuno, non prelude a nulla di concreto (es. Interventi normativi) ed è inoltre un commento sul nulla, giacché questo -il nulla- sono le dichiarazioni da campagna elettorale. L'impatto delle politiche salviniane sulla criminalità organizzata potrà essere valutato solo quando, e se, queste politiche si tradurranno in concreti interventi normativi"

8 commenti

Il Palermo si butta via, folle 2-2 a Livorno: ora il Lecce può scappare

"Purtroppo, come altri hanno detto, il film mi pare lo stesso dell'anno scorso. Col traguardo in vista, la squadra sta cominciando a buttare punti collezionando pareggi evitabili. La scelta di cambiare stellone a 4 giornate dalla fine, a prescindere dalle indiscutibili capacità di rossi, è una "zamparinata". Comunque, con il gol di oggi Nestorovski diventa il nono miglior marcatore della storia del Palermo, con 38 gol. Gli mancano 5 gol per raggiungere la quinta posizione."

37 commenti

"Per il 90% degli studenti c'è un forte rapporto tra la mafia e la politica"

"Le opinioni degli studenti di scuola superiore rispetto a temi come questo valgono meno di zero. Questo genere di opinione dovrebbe basarsi su conoscenze precise e neutrali di fatti specifici, che difficilmente un ragazzino di quella età può avere. Così com' è difficile che di queste conoscenze sia in possesso l'adulto medio. Insomma, trattasi di classica opinione "per sentito dire""

1 commenti

Corsica Ferries approda nella "Sicilia dei mafiosi": bufera sullo spot | VIDEO

"La cosa curiosa è che queste rappresentazioni, che sono offensive per la sensibilità di molti siciliani o meridionali, spesso non sono concepite come tali da stranieri. Il che dipende dalla vasta cinematografia, in particolare di matrice amerigana (The Godfather, Goodfellas, Sopranos etc.), che ha reso glamour la mafia, romanzandola e popolandola di personaggi carismatici e/o simpatici. Questa cinematografia per moltissimi stranieri è la principale fonte di conoscenza della mafia e delle sue dinamiche. Una conoscenza basata principalmente su queste fonti, ovviamente, non può non essere farlocca. Per intenderci: per un americano, un inglese o un francese è più naturale collegare alla parola mafia l'immagine suggestiva di Don Vito Corleone, o di un "don" ben vestito e dai capelli impomatati che magna spaghetti (come nel video), anziché le immagini di morti ammazzati giacenti in pozze di sangue, o di osceni viddani incapaci di mettere due parole una dietro l'altra."

4 commenti

Il Palermo nei "pensieri" di Orlando: "Dalla solidità di Arkus passa la concessione dello stadio"

"Leggo qua di fatturato pari a 100 milioni e di "gruppo" di società. Quanto al fatturato, per conoscerne la effettiva entità dovrebbero consultarsi i bilanci..non l'ho fatto quindi taccio, si spera che le cifre siano vere. È tuttavia lecito dubitarne, perche altrove ho letto che raggiungere quota 100mil sarebbe l'obbiettivo, non ancora realizzato, di Arkus, e che al momento il fatturato ammonterebbe a 80 milioni. In particolare, questo è quanto dichiarato dal sig. Claudio Asborno, direttore commerciale di Arkus... Quanto alla "natura" di Arkus: trattasi di "gruppo" o di SRL? Non sono termini sinonimici. Sul sito di Arkus risulta la denominazione "Arkus network s.r.l.", quindi trattasi di società. Non di "gruppo". Il fatto che sia partecipata da altre società (magari ricchissime) è un discorso diverso. Rimane il fatto che Arkus è una società con un capitale sociale miserevole (1 milione). Sul sito sta inoltre scritto che sta Arkus "offre il proprio know how per il raggiungimento degli obbiettivi di business, anche in processi di ristrutturazione e turnaround aziendali", e precisa che "l'intervento è attuato attraverso partnership e partecipazioni al capitale di rischio". Ebbene, la prima parte di quanto ho citato non significa fondamentalmente un ca..o. Qualche termine inglese buttato li a ufo per impressionare il lettore sprovveduto, nella peggiore tradizione linguistica
"economichese". La seconda parte indica le modalità operative consuete di arkus. L'acquisizione del Palermo configura una "partecipazione al capitale di rischio"...in soldoni, s'accattarono le azioni della società Palermo, e intendono guadagnarci, col rischio di non farlo se le azioni non crescono di valore. Ma la crescita di valore dipenderà anche dagli investimenti futuri di Arkus, e quindi si ritorna all'interrogativo originario: la società è in grado di fare investimenti adeguati? Chi sono i soci di Arkus? Gente che ha i soldi per davvero? Io sento puzza di cialtroni, ma potrei sbagliare. Ad ogni modo, l'amministrazione farebbe bene a subordinare la concessione del Barbera a garanzie della solidità economica dell'acquirente."

10 commenti

Il Palermo alla Arkus Network, nervi tesi tra Foschi e la De Angeli

"Mi sbilancio: il mercante friulano crede ancora di potere prendere per il c..o tutti, e orchestra l'ennesima cessione farsa ad un ente che ha un capitale sociale del tutto inadeguato a sopportare i costi di gestione di una società calcistica di alto livello. Perché continui a fare questo gioco, per me è un enigma"

15 commenti

Palermo, è tutto vero: società ceduta alla Arkus Network

"HAHHAA un'altra operazione all'inglese? Mi risulta (almeno, così ho letto) che questa società abbia un capitale sociale di 1 milione di euro. Soldi che bastano a malapena a pagare lo stipendio di 3 giocatori. Quindi...chi è per davvero il nuovo padrone, ammesso che un padrone "nuovo" ci sia? Sempre la solita sinfonia"

23 commenti
  • Commenti generici: 1000 commenti
PalermoToday è in caricamento