rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
/~shared/avatars/29454848655474/avatar_1.img

Davide

Rank 149.0 punti

Iscritto giovedì, 5 giugno 2014

Palermo - Edizioni La Zisa, dal 1988 sempre dalla parte “sbagliata”… Borsellino, Chinnici e Falcone noi li ricordiamo così. -

Dal nostro catalogo. Era il 1991 e le edizioni La Zisa mandavano in libreria un volume che raccoglieva i contributi di magistrati del calibro di Rocco Chinnici, Paolo Borsellino, Giovanni Falcone, e tanti altri, sul tema del contrasto alle organizzazioni criminali. Erano tempi di un’antimafia concreta, impopolare e difficile, diffamata e delegittimata, anche dalle Istituzioni. Un’antimafia che non conosceva il favore dei media e dell’associazionismo. Ed erano anche tempi in cui una piccola ma coraggiosa casa editrice palermitana, La Zisa, si schierava dalla parte di un manipolo di magistrati che oggi tutti celebrano come eroi, ma che nel 1991 godevano di ben altra considerazione da parte di colleghi, politici, giornalisti e concittadini.

126 Visite
  • Invio contenuti (generico): 50 Contenuti inviati
PalermoToday è in caricamento