rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Sport

Zamparini: "Palermo, accordo con imprenditori stranieri per il nuovo stadio"

Lettera del presidente ai tifosi: "Non ho più a disposizione risorse economiche per il calcio, troveremo presto una soluzione per il futuro. Lavoriamo per costruire e non distruggere

Troppe voci, tante domande. Sul presente e sul futuro. Così Maurizio Zamparini decide di fare chiarezza attraverso una lettera scritta sul sito della società. "Leggo ogni giorno notizie assurde e inventate sul Palermo Calcio, sulla situazione economica del club, sul mercato dei giocatori. Voglio pertanto chiarire la verità sui fatti e sul mio pensiero". Esordisce così il numero uno della società di viale del Fante. "Così come è stato fatto per il Milan di Berlusconi, l'Inter di Moratti e per altri club - scrive il patron - anche Zamparini sta da tempo cercando l'ingresso di nuovi qualificati imprenditori stranieri (non essendocene né in Sicilia né in Italia), per assicurare alla Società una ottimale gestione futura - continua -. Stiamo lavorando, con la collaborazione di agenzie specializzate, con diversi contatti sperando di arrivare presto a una soluzione che sia ottimale per il futuro e le ambizioni del Palermo Calcio".

"Come accaduto in passato ogni anno (vedi cessioni di Barzagli, Toni, Grosso, Amauri, Cavani, Pastore, Dybala ed altri) il Palermo - continua il patron - ha ceduto i gioielli per volontà di uscita degli stessi giocatori verso grandi club e per il bilancio societario. Quest'anno toccherà a Vazquez che, come annunciato da lui stesso da tempo, non giocherà più nel Palermo malgrado abbia ancora tre anni di contratto. Abbiamo per scelta tecnica non rinnovato i contratti di giocatori in età di fine carriera, così come fatto in passato per calciatori importanti come Corini e Miccoli". Zamparini sottolinea che "abbiamo ripreso alla guida tecnica una persona seria ed esperta qual è Rino Foschi, con incarico di fare una squadra competitiva con gli attuali mezzi (in attesa di nuovi soci con capitali freschi) e ci riusciremo come già fatto in passato sempre con lui". Secondo Zamparini "i mezzi attuali sono quelli di tante società di seconda fascia quali Atalanta, Udinese, Torino, Genoa, Sampdoria, Cagliari e con un monte stipendi giocatori in linea con queste società".

Poi la puntualizzazione: "Zamparini non lascia il Palermo ma, data la sua età e non avendo più a disposizione risorse economiche per il calcio, cerca il passaggio di mano come già successo alla Roma, al Bologna, all'Inter ed al Milan. La situazione societaria è buona e non riusciamo a capire il disfattismo portato avanti da certe piccole frange minoritarie contro la Società ed il Presidente". E ancora: "Stiamo concludendo a giorni un accordo con importanti investitori stranieri per il finanziamento della costruzione del nuovo stadio e del centro sportivo e, a brevissimo, ci sarà insieme a loro un incontro con il sindaco Orlando per ottimizzare tempi e strutture per la realizzazione dei progetti: come sempre fatti e non parole. Stiamo lavorando perciò come sempre per il bene del futuro Palermo Calcio, con un invito a non dimenticare quale società ha trovato Zamparini al suo arrivo e che società sta per lasciare: un esempio di serietà, correttezza, solidità, immagine per il mondo esterno malgrado il solito autolesionismo palermitano che nasconde la vera Palermo fatta di gente seria, di tifoseria esemplare (non certo i 50 soggetti che hanno voluto dare con bombe carta una immagine non reale), di sicurezza garantita da istituzioni di qualità adeguata, di bellezza e storia fra le migliori al mondo".

"Io - conclude Zamparini - ho grande affetto e stima per la gente di Palermo che quando sono in città mi dimostra di ricambiare con il loro affetto e stima. Lavoriamo per costruire e non distruggere. E la gente seria di Palermo lo sa". 

LA REPLICA DI ORLANDO - “Il sindaco - afferma Orlando - parlerà con chiunque voglia investire a Palermo nel calcio, nello stadio e nel centro sportivo. Il presidente Zamparini mi ha personalmente chiamato e preventivamente informato di quanto comunicato alla stampa. Io ho confermato che l’Amministrazione Comunale segue con doverosa e convinta attenzione istituzionale ogni sviluppo della squadra e la prospettata realizzazione del nuovo stadio”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Zamparini: "Palermo, accordo con imprenditori stranieri per il nuovo stadio"

PalermoToday è in caricamento