rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Volley

La Volo Saber chiude la stagione con un altro successo: vittoria di carattere a Siracusa

Partita equilibrata che premia la tenacia del gruppo neroverde, specchio dell’andamento di un campionato chiuso in bellezza a pari punti con Fiumefreddo

Una chiusura di campionato degna della galoppata dominante del girone di ritorno. La Volo Saber Palermo vince a Siracusa battendo a domicilio la Paomar (1-3). Un’affermazione pesante poiché i neroverdi scavalcano in classifica gli aretusei concludendo il campionato a pari punti con Papiro Fiumefreddo (41), quest'ultima in terza posizione. Nonostante i medesimi punti e lo stesso numero di successi ottenuti, solo il miglior quoziente set decreta la squadra etnea come terza classificata. Tornando al match di ieri una vittoria di carattere, figlia della tenacia evidenziata negli ultimi mesi dal gruppo allenato da Nicola Ferro. Alla fine le vittorie stagionali dei palermitani raggiungono quota tredici che plasmano un piazzamento di grande prestigio per il sodalizio del capoluogo nonostante gli obiettivi programmati meno altisonanti dello scorso ottobre.

È la gara di un imponente Marco Lombardo (25 punti), che ha rispettato fedelmente l’andamento apprezzabile di tutta la sua stagione. Così come di Fabian Gruessner (20) e di capitan Giovanni Blanco (12), quest’ultimo un’autentica guida nell’ultimo set e pioniere per la vittoria finale. A contrastare Nicolosi, l’opposto degli aretusei (31 punti a fine gara), ci pensa anche Marco Sutera: il libero neroverde è autore di una pregevole prova in ricezione (75% di positività).

Privo di Giuseppe Ferro, fuori servizio per un infortunio al polso, Nicola Ferro si affida per l’ultima gara della stagione 2021/2022 alla diagonale di banda composta da Lombardo e Andrea Simanella, con Gallo palleggiatore e Gruessner opposto, Blanco e Banaouas centrali, Sutera libero. Gara piacevole fin dai primi punti di gioco. 

Nel primo set l’equità viaggia fino all’11-11, prima di attendere l’impulso di Rubino che lancia i locali (16-13). Il muro di Nicolosi scuote temporaneamente la serenità della Volo (20-18), che replica con Lombardo (22-22). Palermo trova un primo set point con l’errore di Rubino (23-24), subito annullato dal rimedio di Nicolosi (24-24). Sono i fratelli Simanella a risolvere il parziale: dapprima con Andrea ed il suo diagonale bruciante servito da Gallo (25-26), poi con Gianluigi ed il suo ace beffardo che buca la ricezione locale (25-27).

Al rientro in campo dopo i tre minuti di pausa, Siracusa riparte con decisione grazie alle inventive di Nicolosi e Rubino. Frazione di gioco che scorre in scioltezza e conquistata facilmente dai padroni di casa (25-15).

Con parità nei set, Palermo riprende le fila del discorso. Gruessner e Simanella innervosiscono la difesa della Paomar (7-10). Siracusa, orchestrata da Bafumo, sta al passo degli ospiti e ritrova la parità (16-16). I neroverdi escono dal guscio dopo gli errori in attacco dei locali ma soprattutto grazie al servizio vincente di Sibani, subentrato nei punti precedenti (18-21). Il punto a punto favorisce la Volo Saber: il finale è nelle mani degli opposti. Gruessner (22-24) e l’errore in fase offensiva di Nicolosi portano Palermo sul 2 a 1 (22-25).

Partenza da incubo per i ragazzi di Ferro nel quarto set. La doccia fredda la imposta Siracusa a muro con Pappalardo, Bafumo e Bel Khamsa. I neroverdi appaiono inizialmente nervosi e gli errori sono dietro l’angolo (8-2). Dopo la strigliata di Ferro in panchina i palermitani tornano a regime rispondendo a dovere con Gruessner e Lombardo (10-9). Nicolosi regala le ultime emozioni casalinghe al pubblico del “Pino Corso” (13-10). Poi è Blanco-show. Il capitano della Volo alza in più occasioni il muro della prestanza (17-18). I blocks la fanno da padrona e così anche Nicolosi timbra il cartellino della presenza nel fondamentale (20-20). Conclusione infuocata: ai vantaggi Gruessner risolve con un attacco e l’ultimo ace che chiudono una stagione globalmente gradevole (24-26).

I COMMENTI – Marco Lombardo, schiacciatore della Volo Saber Palermo: “Concludiamo la stagione con una bellissima vittoria in casa di un’ottima squadra. Anche oggi abbiamo dimostrato il nostro valore in questa categoria, chiudiamo con un ottimo piazzamento frutto di una grandissima seconda parte di stagione. Purtroppo paghiamo lo scotto di un inizio di campionato pessimo che ci ha fatto perdere il treno play-off che a mio avviso meritavamo anche quest'anno. Ovviamente i complimenti vanno a chi si è piazzato davanti a noi perché più bravi. Ringraziamenti? Li rivolgo ai miei compagni, al presidente ed a tutto allo staff. Non abbiamo mai mollato di un centimetro anche nei momenti critici del campionato. Abbiamo posto le basi per il prossimo anno che sono sicuro ci riserverà grandi soddisfazioni. Il mio auspicio è rientrare in un Pala Oreto pieno di tifosi, magari in una categoria superiore: sognare non costa nulla”.

Giorgio Locanto, presidente della Volo Saber Palermo: “Sono molto soddisfatto della prestazione dei ragazzi e anche di questo epilogo. È stata un’annata sperimentale che complessivamente ha portato indicazioni interessanti. I giovani, su cui abbiamo puntato, hanno fatto i progressi che ci aspettavamo e quindi ci danno una garanzia per il futuro. Tutto il resto della squadra ha dimostrato di avere raggiunto un’ottima maturità”.

Sul piazzamento finale, a pari punti con la terza classificata Papiro Fiumefreddo, il patron neroverde commenta così: “Tanto orgoglio. Un risultato che va oltre gli obiettivi iniziali. Dovevamo salvare il titolo, e ci siamo posizionati a ridosso dei posti riservati all’accesso per i play-off”. 

Infine il momento dei ringraziamenti di rito. “Rinnovo i miei ringraziamenti a tutte le componenti della società che presiedo. Ringrazio anche i nostri sostenitori, con il desiderio di poter nuovamente ammirare lo spettacolo di un Pala Oreto riempito da numerosi amanti dello sport. Purtroppo una delle note dolenti di questo campionato è stata la bassa frequenza di spettatori dovuta essenzialmente alle concomitanze delle altre gare nazionali. Cercheremo di trovare una valida soluzione in ottica del torneo avvenire. Do appuntamento ai nostri tifosi per la nuova stagione, che ci auguriamo possa portare un solo obiettivo: quello di lottare nuovamente per i play-off promozione e di portare a Palermo la serie A”.

PAOMAR VOLLEY SIRACUSA - VOLO SABER PALERMO 1-3
(25-27, 25-15, 22-25, 24-26)
PAOMAR SIRACUSA: Nicolosi 31, Caramagno 2, Ortino, Bafumo 1, Pappalardo 9, Bel Khamsa 6, Germano 1, Maggiore ne, Rubino 16, Gulisano (L). All. Peluso
VOLO SABER PALERMO: Blanco 12, Gruessner 20, Banaouas 1, A. Simanella 5, Lombardo 25, Sibani 1, G. Simanella 7, Gallo 1, Sutera (L1), Runfola (L2) ne. All. N. Ferro
Arbitri: Giuseppe Resta e Andrea Scarnera di Lecce.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Volo Saber chiude la stagione con un altro successo: vittoria di carattere a Siracusa

PalermoToday è in caricamento