rotate-mobile
Venerdì, 27 Gennaio 2023
Volley

Tie-break fatale, la Re Borbone Saber conquista solo un punto a Bronte

Finisce 3-2 per la squadra di casa una partita tiratissima che costa tanta amarezza agli uomini di coach Ferro, i playoff si allontanano

La Re Borbone Saber Palermo torna da Bronte con un punto e tanta amarezza. Nella seconda giornata di ritorno del campionato di Serie B maschile di volley, il sestetto guidato da Nicola Ferro è stato battuto al tie-break dall'Aquila, trascinata dal suo Scuffia-Platania, incassando la seconda sconfitta consecutiva dopo il ko interno contro l'Universal Viagrande. Al PalaMeli è finita 3-2 (parziali 20-25, 28-26, 23-25, 25-21, 15-12) al termine di una partita combattuta e ricca di emozioni. Per la Re Borbone Saber Palermo, nonostante la prova maiuscola di Gruessner (28 punti) e la spinta di Lombardo (16), si tratta di una battuta d'arresto pesante e dell'ennesima occasione persa. In vantaggio di due set a uno, la squadra biancoverde ha ceduto alla distanza, confermando i proprio limiti di carattere e di tenuta mentale. Il team del presidente Giorgio Locanto mantiene il terzo posto in classifica, ma la distanza dalla seconda posizione (l'ultima utile per accedere ai play-off e occupata dall'Universal Viagrande, vittoriosa in casa sulla Sicily Villafranca Tirrena) è diventata di 5 punti, un margine difficile da recuperare nelle 7 partite che rimangono da qui alla conclusione della “regular season”. E alla ripresa del campionato, il 4 febbraio, dopo il riposo, al Palaoreto di Palermo sarà di scena la “corazzata” Letojanni, prima incontrastata e a punteggio pieno.

I commenti

L’allenatore Nicola Ferro:  “La squadra ha risentito del contraccolpo psicologo per la sconfitta contro il Viagrande. Ma, nonostante tutto, in una partita di alti e bassi, avremmo potuto portare a casa il punteggio pieno. Abbiamo regalato il secondo set, mentre il quarto stavamo per vincerlo, prima di ripetere i soliti errori e fare troppa confusione. Abbiamo sofferto in ricezione, male anche la battuta. Peccato, però il campionato è ancora lungo”.

Il presidente Giorgio Locanto: “Siamo partiti col piede giusto, ma poi la squadra ha perso ritmo e convinzione. Potevamo chiuderla al quarto set, resta tanta amarezza per l'ennesima occasione persa. Quando l'Aquila Bronte ha reagito con carattere, noi abbiamo risposto parzialmente, commettendo troppi errori. Ora le possibilità di raggiungere i play-off si sono ridotte, diciamo che sono al 10-15%. Però dobbiamo ritrovare la convinzione e continuare a crederci”.

IL TABELLINO
AQULA BRONTE-RE BORBONE SABER PALERMO 3-2
I parziali: 20-25, 28-26, 23-25, 25-21, 15-12 
AQUILA BRONTE: Sabella 1, Fallico, Andronico 19, Cartillone, Giudice, Buremi, Patti, Scarpello 8, Penna 6, Platania 18, Scuffia 28, Contraffatto, Scuderi. All. Francesco Cartillone.
RE BORBONE SABER PALERMO: Sutera, Blanco 10, Donato, Ferro 2, Gruessner 28, Brucia, A. Simanella 2, Lombardo 16, Galia, Giordano, Opoku, G. Simanella 6, Atria 8. All. Nicola Ferro.
Arbitri: Rosa Privitera e Danny Buccheri 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tie-break fatale, la Re Borbone Saber conquista solo un punto a Bronte

PalermoToday è in caricamento