Volley

Terrasini e la grande responsabilità che inorgoglisce

La squadra parteciperà al campionato di Serie B1, 17 anni dopo la disastrosa esperienza della Pallavolo Palermo

Il peso della responsabilità che viene alleggerito dall’orgoglio. Palermo non era rappresentata nella terza serie nazionale di pallavolo femminile dalla bellezza di 17 anni e ora il compito di difendere i colori locali spetta al Volley Terrasini. La formazione siciliana prenderà parte al campionato di Serie B1 e l’obiettivo è più di una semplice salvezza. Tra l’altro bisogna cancellare il ricordo del 2003-2004 quando la Pallavolo Palermo arrivò ultima in classifica, e le premesse per raggiungere traguardi più ambiziosi ci sono tutte.

Il tecnico Enzo D’Accardi può contare su una rosa davvero interessante che vanta diverse riconferme e quattro novità che vale la pena conoscere a meno di due settimane dall’esordio ufficiale. Le new entry sono presto dette. Con l’ingaggio della schiacciatrice argentina (ma italiana d’adozione) Marcela Nielsen si va sul sicuro: classe 1988, ha alle spalle molte presenze in B2, B1 e soprattutto in A2, segno che può “istruire” al meglio le compagne più giovani. La nuova centrale di Terrasini, invece, è Barbara Murri, un importante colpo di mercato, visto che la 28enne abruzzese vanta anch’essa una stagione in A2.

Non è da meno Chiara Monzio Compagnoni che conosce molto bene il volley siciliano per aver giocato in passato anche a Pedara, Santa Teresa di Riva e Modica Brianzola. Per quel che riguarda il libero, inoltre, si è deciso di puntare su Federica Foscari che ricopre questo ruolo da quando ha 15 anni e che è chiamata a guidare la retroguardia delle dragonesse giallo blu. Senza voler far torto a nessuno, una delle principali riconferme per Terrasini è quella del capitano Valentina Biccheri, al terzo anno con questi colori e sempre più punto di riferimento per l’intero ambiente.

Il roster dei punti fermi da cui ripartire è completato dall’intero reparto di palleggiatrici, composto da Gabriella Mercanti e Michela Brioli che sanno perfettamente dove far "sospendere in aria" ogni pallone, senza dimenticare la schiacciatrice romana Federica Gatta che punta a un bis ricco di altre soddisfazioni, e la centrale Sofia Buffa che per il terzo anno di fila ambisce a diventare un fondamentale valore aggiunto. Lo scorso anno questa squadra ha concluso la B2 a punteggio pieno, un aggettivo che non va affatto usato per le “pance” della stagione in partenza: più Torresini avrà fame e maggiori saranno le chance di stupire ancora. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terrasini e la grande responsabilità che inorgoglisce

PalermoToday è in caricamento