rotate-mobile
Volley Tommaso Natale / Via Sferracavallo, 117

Volley, Medtrade stecca in casa: con Nigithor vinto solo un set

Le aquilotte giallazzurre perdono 3-1 all’esordio in casa contro Santo Stefano. Decisiva la migliore gestione delle messinesi nei punti delicati. Prinzivalli: "Una vittoria per sbloccarci"

La MedTrade Volley Palermo di Coach Linda Troiano rinvia l’appuntamento con la conquista dei primi punti della stagione. Davanti al proprio pubblico nell’esordio storico in casa nell’impianto dell’Oratorio Ss. Cosma e Damiano “Verso Gli Ultimi” di Sferracavallo, contro la Nigithor Santo Stefano di Camastra dell’allenatore palermitano Maurilio Anfuso, per la seconda giornata del Girone P del campionato nazionale di Serie B2 Femminile, arriva una sconfitta per 3-1 che lascia ancora una volta l’amaro in bocca, dopo una prestazione positiva. Recuperata in tempo record dopo l’infortunio di Pedara, la palleggiatrice Luisa Nuccio viene schierata subito nel sestetto iniziale con Agnese Prinzivalli e Francesca Evola al centro, Roberta Azzolina, Claudia Catalano e Sara Miceli come schiacciatrici.

Per il ruolo di libero la scelta cade, invece, su Martina Cilibrasi. La partenza nel primo set è incoraggiante con la MedTrade spreca anche tre set point, dopo aver condotto il parziale sempre in vantaggio, ma cedendo nella parte finale. Nigithor chiude con più freddezza per 28-26. Nel secondo set le aquilotte giallazzurre partono di nuovo con il piede pigiato sull’acceleratore e conducono il set dall’inizio alla fine senza alcuna sofferenza, limitando gli errori dai nove metri e potendo contare su una Sara Miceli in stato di grazia, che ha saputo capitalizzare al massimo le opportunità concesse dalla Nuccio. Crescita a muro pazzesca per Prinzivalli che proprio con un muro ad uno chiude il parziale per 25-20.

Il terzo set è ancora un’altra battaglia senza esclusione di colpi tra due squadre in equilibrio e in partita dal punto di vista fisico e mentale. Decisiva diventa la parte finale del set con protagonista Aurora Smeraldo al servizio che riesce a portare la MedTrade sul 23-23. Ma una decisione arbitrale discussa su un tocco in seconda di Luisa Nuccio, giudicato fuori, concede alle messinesi una palla set, poi, capitalizzata grazie all’attacco in rete di Miceli. Sostanziale equilibrio sino al decimo punto nel quarto set, quando Evola e Pagano si danno battaglia al servizio per una contesa che si trascina sino al 22-23 per Nigithor e l’errore dai nove metri di Giuffrida. Ma ci pensa Distato con un palleggio vincente di prima intenzione a regalare il primo match point alle ragazze di Anfuso, disinnescato da un mani e fuori di Sara Miceli. Ma è Patrizia Pagano che mette giù l’ultimo pallone e regala tre punti a Santo Stefano.

Gongola l’allenatore della Nigithor, Maurilio Anfuso: “Tantissima sofferenza, partita tesa e tecnicamente forse non bellissima da entrambe le parti. La chiave è stata la nostra abitudine a gestire le situazioni di punteggio delicate”. Rammarico in casa MedTrade Volley Palermo nelle parole del capitano Agnese Prinzivalli: “Avevamo in prima linea tutta la nostra under 19 e questo la dice lunga su quanto brava sia la nostra squadra. Sono certa che alla prima vittoria ci sbloccheremo. La strada è lunga, ma lo dico con il cuore pieno di orgoglio. A Pedara avevamo mollato mentalmente, soprattutto dopo l’infortunio di Luisa (Nuccio). Contro Santo Stefano anche le più piccole, invece, hanno dimostrato di avere carattere”.

Una domenica speciale che ha unito le due squadre nel ricordo della giovane pallavolista afgana Mahjabin Hakimi, decapitata all'inizio del mese di ottobre dai talebani. Oltre al minuto di silenzio deciso dal Presidente della Fipav, Giuseppe Manfredi, le aquilotte di Coach Linda Troiano e le ragazze di Maurilio Anfuso avevano “tatuato” sulle braccia un nastrino nero in segno di lutto. A disegnarlo a vicenda sul braccio dell’avversaria i due capitani Agnese Prinzivalli e Marta Li Muli in un simbolico gesto tra chi ama la pallavolo. Prossimo impegno, sabato 30 ottobre, alle ore 18:00, a Brolo contro la Lavalux Sisa.

TABELLINO

MedTrade Volley Palermo - Nigithor Volley S. Stefano 1-3 Parziali: (26-28, 25-20, 23-25, 25-27)

MedTrade Volley Palermo: Evola, Nuccio, Azzolina, Prinzivalli (K), Catalano, Miceli, Cilibrasi (L); Puccio, Giulio, Compagno, Radicella, Smeraldo, Bruzzese (L). Allenatore: Troiano.
Nigithor Volley S. Stefano: Giuffrida, Pagano, Kalcheva, Li Muli (K), Distato, Oliva, Parisi (L); Vaiana, Torre, Barletta, Todaro, Genualdi, Giorlando, Arcoleo (L). Allenatore: Anfuso.
Arbitri: Claudio Spartà, Marianna Riccieri.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Volley, Medtrade stecca in casa: con Nigithor vinto solo un set

PalermoToday è in caricamento